Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 29/05/2020 alle ore 19:02

Attualità e Politica

19/05/2020 | 21:43

Dl Rilancio, ok della Ragioneria Generale e di Mattarella: allo sport lo 0,50% degli incassi scommesse

facebook twitter google pinterest
decreto rilancio firma mattarella

ROMA - Il Decreto Rilancio ha ricevuto la “bollinatura” ufficiale della Ragioneria generale dello Stato ed è stato firmato dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Il testo è atteso in Gazzetta Ufficiale. Confermate le due misure legate al settore giochi, mentre manca la dilazione del versamento del Preu, attesa dagli operatori degli apparecchi. Il contributo al fondo “salva sport” per i prossimi 18 mesi sarà pari allo 0,50% degli incassi delle scommesse sportive, non allo 0,30% come previsto dai testi del Dl Rilancio che erano circolati nei giorni scorsi. Il fondo “salva sport” prevede, secondo l’articolo 217 del decreto, un “minimo garantito di 40 milioni nel 2020 e di 50 milioni di euro nel 2021”, mentre è stato cancellato il contributo per il 2022. “Gli importi – è scritto nella relazione tecnica che Agipronews ha potuto leggere – sono stati determinati prudenzialmente, partendo dall’ammontare della raccolta sportiva realizzatasi negli anni precedenti e operando le necessarie correzioni in ragione del periodo di lockdown del 2020”. Una prudenza davvero scontata: la rete di raccolta delle agenzie è chiusa per l’epidemia dall’8 marzo e così rimarrà almeno fino al 14 giugno, secondo l’ultimo Dpcm di Conte. Se la cifra minima non dovesse essere raggiunta, la differenza sarà attinta dal fondo annuale da 410 milioni riservato a Sport e Salute. L’aumento fiscale per l’intero settore scommesse – retail, online e virtual – ammonterebbe a 72 milioni l’anno (+17%), secondo le stime di Agipronews, considerando come base imponibile gli incassi del 2019 (14,5 miliardi complessivi). Lo scorso anno, l’industria aveva versato all’Erario 430 milioni di euro di imposta unica, tra scommesse retail (20% del margine: incassi meno vincite), online (24%) e virtual (22%). Previsto anche – all’articolo 141 - il rinvio della lotteria degli scontrini e dell’obbligo del registratore telematico al 1° gennaio 2021.

NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

giochi settimana agipronews governo scommesse figc

Giochi, la settimana in un clic

29/05/2020 | 18:45 LUNEDI' 25 MAGGIO Giochi in quarantena / 1 –  Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge di conversione del DL Covid-19. Tra le misure previste c'è anche la «chiusura di sale giochi, sale scommesse e...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password