Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 11/11/2019 alle ore 19:01

Attualità e Politica

13/09/2019 | 15:35

Emilia Romagna, Bertani (M5S): "No ai 'labirinti pedonali' che alterano le distanze, la Regione elimini le ambiguità"

facebook twitter google pinterest
emilia romagna bertani cesena

ROMA - Il capogruppo Andrea Bertani del Movimento 5 Stelle ha presentato un'interrogazione alla Regione Emilia-Romagna per segnalare «l'escamotage messo in atto dal titolare di una sala scommesse di Cesena per eludere l'obbligo regionale dei 500 metri di distanza dai luoghi sensibili», e chiede alla Giunta di «richiamare le amministrazioni comunali a una maggiore attenzione nella misurazione delle distanze minime previste, soprattutto dei percorsi pedonali». Bertani ricorda che si «è proprio attraverso la costruzione di un percorso pedonale riservato ai soli clienti (delimitato magari da una rete metallica che guida i giocatori verso l'entrata) che alcuni esercenti sarebbero riusciti a ottenere le autorizzazioni comunali, aggirando di fatto la legge regionale per la prevenzione della ludopatia ed evitando la chiusura della propria sala».
Il capogruppo chiede alla Giunta se non ritenga opportuno «eliminare questa ambiguità che limita l'applicazione delle norme regionali, favorendo di fatto gli interessi economici di alcuni gestori e agendo così, di fatto, a discapito della tutela della salute dei cittadini». Secondo il consigliere M5S la Regione dovrebbe invitare le amministrazioni ad «annullare tutti gli atti amministrativi e i provvedimenti già emessi a causa di una falsa rappresentazione delle distanze minime, realizzate attraverso spostamenti di accessi alle sale da gioco, percorsi pedonali artificiosi finalizzati ad allungare il percorso con escamotage vari». E valuta anche la possibilità di segnalare la situazione all'Autorità nazionale anticorruzione e alle Procure del territorio regionale »per l'evidente finalità di indurre le amministrazioni in errore». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password