Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/09/2018 alle ore 18:14

Attualità e Politica

04/09/2018 | 10:30

eSports: l’Alfa Romeo Sauber scende in pista con tre giovani talenti

facebook twitter google pinterest
esports sauber alfa romeo

ROMA - L’annuncio della nascita del team di eSportsera stato dato a luglio, ma il Gp di Monza dello scorso week end è stata l’occasione ideale per presentare ufficialmente i propri piloti. L’Alfa Romeo Sauber eSports ha approfittato del “Gp di casa” per far conoscere i tre giovani che disputeranno il campionato virtuale di F1 difendendo i colori della scuderia. Si tratta di tre pezzi forti del Circus digitale: sono i turchi Salih e Sonuc Saltunc (unici fratelli del campionato) e dell’olandese  Allert Van der Wal, tutti e tre finalisti nello scorso campionato eSports di Formula 1. Prima di lanciarsi nelle sfide videoludiche i tre piloti dell’Alfa Romeo Sauber, nel paddock di Monza, hanno avuto la possibilità di confrontarsi con i loro idoli e di scambiare opinioni con i piloti del team madre Marcus Ericsson e Charles Leclerc. «Non avrei mai immaginato di poter vivere il Gp di Monza così da vicino e addirittura parlare con i piloti del Circus di come vanno le auto» - ha spiegato Allert Van der Wal. Gli hanno fatto eco i due fratelli Saltunc: «È stato un week end incredibile, anche perché ora abbiamo conosciuto Eric e Charles e possiamo sfidarli online» ha sostenuto Salih, mentre per Sonuc «è stata un’opportunità pazzesca vedere come funziona un vero team di F1. Ci servirà anche per il nostro campionato». AG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

notizie agipronews slot scommesse giochi

Giochi, la settimana in un clic

21/09/2018 | 15:32 LUNEDI' 17 SETTEMBRE Politica – La Regione Veneto si appresta a varare una normativa antiludopatia, ricalcata su quelle in vigore in molte regioni italiane. I 15 articoli della legge-quadro proposta dalla Giunta prevedono...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password