Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/11/2019 alle ore 17:34

Attualità e Politica

31/08/2019 | 16:00

Lotta al match fixing, De Raho (procuratore nazionale antimafia): "Serve forte monitoraggio del calcio e delle scommesse"

facebook twitter google pinterest
match fixing De Raho antimafia scommesse

ROMA - «Per quanto riguarda il fenomeno delle infiltrazioni mafiose nello sport occorre considerate il mondo del calcio che ha ritorni economici considerevoli. Occorre un forte monitoraggio, occorre trovare strumenti di controllo che consentano di sorvegliare l'intero settore: il mondo del calcio e quello delle scommesse». Così il procuratore nazionale antimafia, Federico Cafiero de Raho, ieri a Benevento per la presentazione dello studio "C’è del marcio nello sport. Ovvero come truccare le carte del gioco", curato per l’Eurispes da Giovanni Tartaglia Polcini, sul fenomeno delle infiltrazioni criminali nel mondo dello sport.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Operazione Game Over scommesse online condanne

Operazione Game Over: 16 condanne e 5 assoluzioni

14/11/2019 | 15:55 ROMA - Il gup di Palermo ha condannato, in abbreviato, a pene comprese tra 10 mesi e 16 anni di carcere 16 persone coinvolte nell'inchiesta "Game Over" che, tra l'altro, fece luce sugli interessi dei clan mafiosi nelle scommesse...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password