Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/08/2018 alle ore 19:01

Attualità e Politica

27/11/2017 | 14:32

Piemonte, da Astro “moduli difensivi" agli esercenti: «No a sanzioni senza regolare mappatura»

facebook twitter google pinterest
piemonte astro

ROMA - Prime contromisure dei gestori di slot in Piemonte. A una settimana dalla piena operatività della legge regionale contro la ludopatia - che impone agli esercenti di slot e vlt di spegnere gli apparecchi non in regola con il distanziometro - l’associazione Astro fa sapere di aver censito «alcune contestazioni di infrazione». Tali provvedimenti, ricorda l’associazione in una nota, sono arrivati con misurazioni da luoghi sensibili «che nessun atto di nessun Comune ha mai provveduto a mappare con pubblica messa a disposizione delle rilevazioni alle cittadinanze». Astro sta quindi predisponendo alcuni moduli difensivi, da mettere a disposizione nei punti vendita, per «invocare la revoca in auto-tutela della sanzione». Un passaggio necessario visto che la contestazione di infrazione non è impugnabile davanti al Tar. Tuttavia, continua Astro, «la rilevanza del contraddittorio è evidente». La fase attuale «risulta particolarmente idonea a far emergere sia l’assenza di mappatura preventiva dei luoghi sensibili, sia l’assenza di una procedura di misurazione delle distanze». Spetterà poi ai giudici, conclude la nota «valutare la legittimità di una sanzione elevata ad un pubblico esercente in cui l’illecito contestato consiste in una distanza misurata attraverso procedure o prassi non documentate e non allegate alla sanzione stessa». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password