Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 10/08/2020 alle ore 13:40

Attualità e Politica

23/07/2020 | 16:12

Giochi in Piemonte, in Commissione tre testi di modifica sui giochi: la maggioranza punta alla salvaguardia delle attività già esistenti

facebook twitter google pinterest
piemonte legge giochi slot

ROMA - La nuova proposta di legge piemontese sui giochi ha cominciato il suo iter istituzionale questa mattina in una seduta congiunta di Commissioni Legalità, terza e quarta. Si tratta della Pdl 99, i cui firmatari sono tutti della Lega e che riscrive l’attuale normativa (9/2016), con l’intento di sostituirla in toto, abrogandola. La riunione si è svolta alla presenza dell’assessore alle Attività produttive.

Come Agipronews anticipava ieri, al momento sono all’esame delle Commissioni tre proposte sui giochi: la pdl 56 (presentata da leghista Leone) esclude dal distanziometro tutte le attività di gioco già esistenti prima del maggio 2016. È in sostanza la modifica che la maggioranza aveva qualche settimana fa inserito in un provvedimento Omnibus come emendamento, poi ritirato per scongiurare la minaccia di ostruzionismo da parte della minoranza. C’è poi la Pdl 53 (M5s) che modifica la legge attuale in senso proibizionista. Quindi, la Pdl 99 citata sopra, che riduce il distanziometro a 250 metri e non prevede la retroattività del rispetto delle distanze per chi aveva già installato gli apparecchi prima della promulgazione della legge attuale, confermando peraltro il "Piano integrato per il contrasto, la prevenzione e la riduzione del rischio della dipendenza dal gioco d'azzardo patologico".

Come riporta una nota della Regione, «il presidente della Commissione Legalità ha fatto notare che la legge in vigore è un testo approvato all’unanimità nel 2016, durante la scorsa legislatura e che in questo momento il dibattito è tra chi ha come priorità il diritto alla salute e chi invece quello al lavoro e all’occupazione. Adesso le Commissioni devono stilare un calendario per procedere all’esame delle tre proposte e le opposizioni hanno chiesto alla maggioranza quale delle due presentate, sia quella su cui intende puntare». Quasi sicuramente la scelta cadrà sul testo più nuovo e più ampio, la proposta di legge 99.

Sono intervenuti diversi consiglieri di Pd, Lega, Luv, Moderati, Monviso; i lavori proseguiranno nelle prossime sedute.

RED/Agipro

(Nella foto, il consigliere leghista Leone, primo firmatario della nuova proposta di legge sui giochi, presentata dalla maggioranza)

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password