Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/11/2018 alle ore 09:35

Attualità e Politica

27/03/2018 | 14:05

Privacy nel settore pubblico, Sogei: «Nuovo regolamento Ue occasione di sviluppo per imprese e Amministrazioni»

facebook twitter google pinterest
privacy sogei regolamento ue gdpr

ROMA - Le novità del nuovo Regolamento europeo, con particolare riferimento alla protezione dei dati nel settore pubblico, al nuovo ruolo del Data Protection Officer, al rapporto tra titolari e responsabili del trattamento e alla valutazione d’impatto privacy quale strumento per la gestione dei rischi nell’uso dei dati dei contribuenti: sono alcuni dei temi affrontati nel corso del seminario formativo in Sogei - organizzato in collaborazione con il Garante privacy - dal titolo “Il nuovo Regolamento UE in materia di protezione dei dati personali. Il Garante incontra l’Amministrazione economico finanziaria”.
Nel corso dei lavori, aperti dal Presidente e dall’Amministratore delegato di Sogei, Biagio Mazzotta e Andrea Quacivi e dal Presidente dell'Autorità Garante, Antonello Soro, è emerso  come la raccolta e l’analisi dei dati personali rappresenti una componente strategica nell’evoluzione dell’economia digitale. Compito della PA è dunque quello di mettere in pratica tutti gli sforzi possibili per garantire il rispetto dei parametri di riservatezza, integrità e disponibilità dei dati. Sogei, in virtù del proprio ruolo, farà da cabina di regia mettendo a disposizione delle Amministrazioni Titolari le proprie conoscenze, le esperienze, la metodologia, l’approccio per definire una nuova best practice innovativa e divenire insieme riferimento nazionale per la Data Protection della PA.
 
Il Presidente Soro ha sottolineato che «il Regolamento Ue rappresenta una straordinaria occasione per l’innovazione, lo sviluppo, la funzionalità di imprese e amministrazioni, che potranno cogliere le opportunità delle nuove tecnologie rafforzando al tempo stesso le garanzie per la protezione dei dati personali dei cittadini. L’azione dell’amministrazione economico-finanziaria, in particolare, sarà tanto più efficace e apprezzata dai cittadini quanto più potrà garantire standard elevati di protezione dei dati personali, concorrendo al contempo a salvaguardare la sicurezza cibernetica rafforzando la tutela di banche dati strategiche per il Paese».

Andrea Quacivi nel ringraziare l’Autorità Garante, il MEF, tutti i clienti e le istituzioni presenti, ha dichiarato che «l’entrata in vigore del Regolamento europeo rappresenta una grande sfida e Sogei continuerà attraverso la sua azione a mantenere e sviluppare sistemi e soluzioni organizzative e tecnologiche a tutela della sicurezza. Il valore della accountability è per noi, che gestiamo i dati delle persone, un elemento imprescindibile. Il nostro impegno quotidiano è volto a tutelare con responsabilità e professionalità l’identità dei cittadini per uno scopo unico: il bene del Paese». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password