Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 09/04/2020 alle ore 19:48

Attualità e Politica

17/01/2020 | 17:04

Relazione DIA primo semestre 2019: "A Roma rilevanti interessi della criminalità organizzata sul gioco"

facebook twitter google pinterest
relazione dia giochi scommesse roma

ROMA - «La vastità del territorio della città e la presenza di numerose attività commerciali fanno della Capitale un luogo favorevole per una silente infiltrazione delle organizzazioni mafiose del sud». È quanto scrive la Dia nella relazione relativa al primo semestre 2019 trasmessa in Parlamento. Lo spostamento degli esponenti di Cosa nostra, della camorra e della ndrangheta, «ha certamente lo scopo di riciclare e reimpiegare i proventi illeciti conseguiti nelle aree di provenienza e di avviare nuove attività criminose, proiettate anche verso il gioco d’azzardo». Dalle evidenze investigative «è emerso che è la camorra ad avere espresso il maggior grado di infiltrazione nello specifico settore, attraverso la diretta gestione (talvolta d’intesa con soggetti criminali appartenenti a matrici diverse) di attività imprenditoriali correlate al settore dei giochi e delle scommesse». Le risultanze su ‘ndrangheta e Cosa nostra «hanno invece evidenziato come la Capitale ed il suo hinterland siano stati individuati dai sodalizi come aree di riciclaggio dei proventi illeciti, provenienti anche dall’infiltrazione nel settore dei giochi e delle scommesse, la cui raccolta era però stata esercitata in altre e diverse aree territoriali». La criminalità pugliese è invece risultata presente «in posizione di partnership con altre matrici criminali, in particolare quelle di origine campana ed autoctone della Capitale».
Oltre a Roma, riscontri investigativi nel Lazio hanno evidenziato in provincia di Frosinone «gli interessi dei Casalesi, dei Misso, dei Mazzarella anche nel settore del gioco, utilizzato per il riciclaggio di denaro in settori quali il bingo, la raccolta delle scommesse sportive ed ippiche, i videopoker e le new slot». LL/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password