Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/02/2018 alle ore 20:35

Attualità e Politica

23/12/2017 | 16:07

Slot machine, Sapar Puglia: «Dati GEDI fuorvianti, non tengono conto delle vincite»

facebook twitter google pinterest
sapar puglia slot

ROMA - I dati territoriali relativi alla raccolta delle slot machine, diffusi «dalla società GEDI legata al Gruppo Espresso e consultabili sul portale “L’Italia delle slot» portano «a conclusioni del tutto errate». È quanto denuncia la delegazione pugliese della Sapar, l'associazione che raccoglie circa 1500 fra gestori, produttori e rivenditori di apparecchi da intrattenimento. Secondo l'associazione «fornire agli utenti il dato unico delle giocate senza considerare il corretto bilanciamento delle vincite» è una metodologia «del tutto fuorviante, che tende unicamente a demonizzare un settore che annovera migliaia di lavoratori onesti». Per legge, ricorda la Sapar, «le vincite sono per le Videolottery intorno all’88% e per le Awp garantite almeno al 70% rispetto alle giocate». Dunque, secondo l'associazione «i dati pubblicati dalla piattaforma GEDI invece non sono oggettivi perché tengono conto solo del giocato e non delle vincite, e quindi frutto di una manipolazione poiché riportati a senso unico con l’esclusivo scopo di sollevare inutili polveroni». In particolare, sui dati relativi alla sola Puglia, Sapar precisa che «secondo i dati forniti dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, la reale spesa in Puglia nell’anno 2016 per tutti i giochi terrestri, e quindi non solo Videolottery ed Awp, ma anche Lotto, Superenalotto, Gratta e Vinci e Scommesse, è pari ad € 1.089.000.000 (valore dato dalla differenza tra il totale giocato di € 4.398.000.000 ed il totale vinto di € 3.309.000.000). Dividendo tale importo per la popolazione pugliese e per i giorni dell’anno, si ottiene una spesa pro-capite giornaliera di 73 centesimi di euro». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

Scarica l'app dallo store

Scarica
chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password