Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/11/2018 alle ore 17:49

Attualità e Politica

27/12/2017 | 09:43

Scommesse, Schiavolin (ad Snaitech): «Senza Italia ai Mondiali raccolta a -25%»

facebook twitter google pinterest
schiavolin snaitech mondiali italia giochi scommesse

ROMA - Se il 2017 è stato l'anno dell'integrazione e della Var, è stato anche l'annus horribilis degli azzurri, per la prima volta fuori dal Mondiale dopo 60 anni. Un «dramma dal punto di vista emotivo e di costume - continua Schiavolin all'Ansa - che avrà ripercussioni anche sui grandi numeri del mondo delle scommesse: quando la Nazionale partecipa a un grande evento, Europeo o Mondiale che sia, si crea una platea allargata di potenziali scommettitori più inclini all'intrattenimento puro. L'assenza dell'Italia ovviamente provocherà una mancanza di traino della raccolta. Secondo le nostre stime - fa sapere - un Mondiale senza Italia avrà come contraccolpo un taglio del 20-25% della raccolta. Il che però - puntualizza - non è un dato che si riflette immediatamente sulla marginalità perché la scommessa sulla nazionale è quella tipica del tifoso che punta sulla sua squadra, sempre e comunque a prescindere. È però potenzialmente 'pericolosa', perché con allibramenti buoni e favorevoli poi non sempre questo ha coinciso con un aumento dei margini». Con l'Italia a fare da spettatrice al Mondiale, «anche noi avremo lo stimolo in più per inventarci qualcosa di diverso: lo faranno le grandi catene di elettrodomestici per vendere più televisori, le agenzie di viaggio per sponsorizzare comunque i viaggi in Russia, e allo stesso modo Snaitech dovrà inventarsi qualcosa e ci stiamo già pensando». RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password