Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/07/2018 alle ore 19:08

Attualità e Politica

03/07/2018 | 15:27

Sisal Art Place: la rassegna di video arte “Sguardi” prolungata fino al 20 luglio

facebook twitter google pinterest
sisal art

ROMA - Il Gruppo Sisal, Principal Partner di Manifesta 12, ha deciso di prolungare fino al 20 luglio la rassegna di video arte contemporanea italiana “Sguardi”.
L’omaggio di Sisal Group per l’Arte Contemporanea Italiana, ambientato dallo scorso 16 giugno presso il Sisal Art Place di Palazzo Drago a Palermo - si legge in una nota - ha già registrato un grande successo con quasi 4mila visitatori in sole due settimane.
La video mostra, ideata e proposta da Francesco Pantaleone, gallerista e curatore, e Mario Gorni, Presidente Onorario e Responsabile dell’Archivio Storico CAREOF, è aperta gratuitamente al pubblico e a tutti gli appassionati presso il Sisal Art Place, nello storico Palazzo Drago riaperto per l’occasione, in via Vittorio Emanuele II 382, a Palermo.
Gli appassionati di arte e i visitatori di Manifesta 12 potranno così continuare a godere della selezione delle 27 opere di 29 artisti italiani, realizzate con il medium contemporaneo per eccellenza: il video. All’interno del percorso è prevista una rappresentazione multimediale di uno studio di scenario sull’Arte Contemporanea in Italia firmato dall’autorevole Istituto di Ricerca Ipsos. Gli artisti in mostra sono
Gianfranco Baruchello e Alberto Grifi, Vincenzo Agnetti, Massimo Bartolini, Liliana Moro, Paola Di Bello, Diego Perrone, Sislej Xhafa,  Stefania Galegati Shines, Marcello Maloberti, Cosimo Terlizzi, Eva Marisaldi e Enrico Serotti, Sabrina Mezzaqui, Luisa Rabbia, Domenico Mangano, Alessandra Spranzi, Paolo Chiasera, Armin Linke e Amedeo Martegani, Cesare Pietroiusti, Nico Vascellari, Meri Gorni, Rossella Biscotti, Marzia Migliora, Christian Niccoli, Luca Trevisani, Elisabetta Benassi e Adrian Paci. L’Archivio Careof dal 1987 favorisce la creatività e la sperimentazione artistica in ogni sua espressione e forma. È luogo di ispirazione e confronto per giovani artisti e si dedica, in particolar modo, al video d’artista. L’archivio video comprende circa 8.000 titoli, diventando così la raccolta italiana di opere video più importante del nostro Paese. Nel catalogo sono conservate oltre 7.000 opere d’artista, a partire dalle prime sperimentazioni degli anni ’70 sino alle produzioni delle ultime generazioni, oltre a circa 800 documentazioni di mostre, conferenze, performance ed eventi d’arte di livello internazionale. L’archivio video, conclude la nota - è anche lo strumento col quale Careof sviluppa progetti espositivi, di residenza e di ricerca. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password