Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/11/2017 alle ore 20:43

Attualità e Politica

14/11/2017 | 13:21

Slot in Piemonte, Astro al Mef: “Sospendere imposta forfetaria sui 20mila apparecchi da rimuovere”

facebook twitter google pinterest
slot piemonte astro mef preu forfetario

ROMA - Sospendere l’applicazione del Preu forfetario su circa 20mila slot in Piemonte, per le quali la legge regionale contro il gioco patologico impone la rimozione entro il 20 novembre. È quanto ha chiesto l’associazione di gestori Astro in una lettera inviata al Ministero dell’Economia. Nessun magazzino aziendale, scrive Astro, è abbastanza capiente per accogliere gli apparecchi da rimuovere secondo le modalità prescritte dalla legge. Le norme di settore prevedono ubicazioni sorvegliate e in grado di consentire le ispezioni tecniche sugli apparecchi, ma “nessuna azienda è attrezzata per il ritiro di ogni suo congegno e pertanto non sarà possibile adempiere puntualmente a un termine la cui violazione sarà sanzionata con l’apposizione dei sigilli del fermo amministrativo”. Una circostanza che implica conseguenze pesanti per i gestori di slot: “Tale condizione impedirà l’accensione del congegno e la lettura dei contatori da parte delle rete - scrive Astro - con conseguente insorgenza del Preu (il Prelievo erariale unico, ndr) forfetario con una base imponibile, per ciascun apparecchio, di circa 600 euro, un tributo che nessun operatore è in grado di anticipare". Ogni gestore, cioè, dovrebbe versare ogni giorno e per ogni apparecchio il 19% della base imponibile stimata per ogni slot non collegata: oltre 2,3 milioni al giorno di tasse da versare su un'attività non operativa. Astro chiede quindi al Mef “la sospensione della insorgenza del Preu forfetario” e un provvedimento “volto comunque a equiparare il congegno rimosso al congegno installato ma non usufruibile dall’utenza”. In tal caso, conclude Astro, “l’apparecchio potrebbe restare allacciato alla rete e trasmettere almeno i segnali fondamentali in grado di evitare l’insorgenza del Preu forfetario”. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

genova consulta gioco

Genova, Consulta comunale sul gioco sarà permanente

21/11/2017 | 17:43 ROMA - L’attività della Consulta sul gioco d'azzardo del Comune di Genova passerà da annuale a permanente e sarà presieduta dalla consigliera Francesca Corso (Lega Nord). Lo ha deciso il Consiglio comunale...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password