Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/11/2018 alle ore 19:01

Attualità e Politica

14/03/2018 | 08:40

Stop a slot e scommesse prima delle 10, scatta il divieto a Città di Castello (PG)

facebook twitter google pinterest
slot scommesse divieto Città di Castello PG

ROMA - Slot spente e divieto di piazzare scommesse prima delle 10 del mattino: sono alcune azioni messe in campo dal questore di Perugia, Giuseppe Bisogno, per contrastare la dipendenza da gioco. 
«Il questore ha introdotto alcune disposizioni particolarmente importanti per gli esercizi pubblici e le sale gioco, in particolare in materia di orari di attivazione degli apparecchi slot-machine e di accesso al gioco fisico e online», spiegano dal Comune di Città di Castello. «Tra i divieti c'è quello di mettere a disposizione apparecchiature che attraverso la connessione telematica consentano ai clienti di accedere alle piattaforme di gioco predisposte dai concessionari online e altri soggetti autorizzati dalle autorità competenti». Il provvedimento del questore puntualizza anche come «gli apparecchi da gioco devono essere conformi alle specifiche stabilite dalla normativa e non possano essere installati dispositivi che contengano sequenze particolarmente crude o brutali, tali da creare turbamento o forme imitative nei minori». Agli esercenti viene inoltre ricordato l'obbligo di esposizione «all'ingresso e all'interno dei locali di targhe con il materiale informativo predisposto dalla Asl sui rischi correlati al gioco. Ma anche sui servizi di assistenza pubblici o privati presenti sul territorio».   
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password