Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 10/08/2020 alle ore 19:02

Attualità e Politica

10/06/2020 | 16:00

Stop giochi, As.tro: "Lesi i diritti di 150 mila famiglie, se non si riparte il 15 giugno ci batteremo in ogni modo per ripristinare la legalità"

facebook twitter google pinterest
stop giochi astro ripartenza

ROMA - Autorizzare la riapertura delle attività di gioco dal 15 giugno, per evitare «una evidente lesione dei principi base dello stato di diritto». È la richiesta che l'associazione di gestori slot As.tro rivolge al Governo a pochi giorni dalla scadenza del DPCM del 17 maggio, con cui è stato prolungato fino al 14 giugno lo stop di sale slot, scommesse e bingo. «Auspichiamo che, in concomitanza con la scadenza dei termini di efficacia del DPCM venga autorizzata la riapertura di tutte le attività del gioco legale, ovviamente nel pieno rispetto delle regole di sicurezza necessarie per contenere il rischio epidemiologico», si legge in una nota dell'associazione. In caso contrario, «prendendo atto di quella che si rivelerebbe come una evidente lesione dei principi base dello stato di diritto, As.tro adotterà tutte le iniziative necessarie per ripristinare la legalità compromessa». Nonostante i DPCM siano atti del Presidente del Consiglio, continua l'associazione «è lecito ritenere che le decisioni in essi contenute vengano prese sulla base delle pressioni dei partiti che sostengono il Governo», contrari al gioco. Un atteggiamento che secondo As.tro rischia di favorire l'illegalità ed è incurante «del destino di più di 150 mila famiglie di lavoratori», si legge ancora. «Orientare strumenti preordinati a fronteggiare uno stato di emergenza verso obiettivi estranei a tale scopo, non è solo riprovevole da un punto di vista etico-politico ma evidenzia uno sfrontato disprezzo rispetto ai principi base dello stato di diritto». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password