Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/08/2018 alle ore 20:40

Attualità e Politica

13/11/2017 | 12:33

Giochi, Tar Veneto annulla regolamento di Selvazzano: “Distanziometro sproporzionato, no al divieto totale”

facebook twitter google pinterest
tar selvazzano distanziometro tar veneto giochi

ROMA - Il contrasto alla ludopatia non può giustificare il divieto totale delle attività legate al gioco. Il Tar Veneto boccia così il regolamento comunale di Selvazzano Dentro, in provincia di Padova, che prevedeva un “distanziometro” di almeno 500 metri per l’apertura di nuove sale giochi e locali con slot machine. Il Collegio ha accolto il ricorso presentato dalla società Allstar a cui il Comune aveva negato il permesso di costruire per realizzare modifiche in un locale da destinare a sala vlt. Il tribunale, si legge nella sentenza, “non intende discostarsi dal proprio orientamento che reputa, in linea di principio, legittime e non irragionevoli le norme dei regolamenti comunali” sulle distanze minime. Tuttavia, nel caso di Selvazzano l’applicazione del distanziometro conduce “a esiti sproporzionati” perché “finisce per precludere l’esercizio dell’attività di gioco lecito in quasi tutto il territorio comunale, consentendone di fatto l’insediamento solo nello 0,6% del territorio municipale”.

Il contrasto alla ludopatia “non può tradursi in atti che finiscono con lo svuotare completamente l’esercizio della libertà di iniziativa economica” soprattutto nel caso di “una attività ammessa e disciplinata dalla legislazione statale”. In questo caso, scrivono i giudici “gli atti dell’Amministrazione comunale non possono arrivare a vietare tout court un’attività considerata lecita dall’ordinamento”. Il Comune dovrà quindi rivalutare la richiesta della Allstar correggendo il regolamento comunale “in modo tale da evitare che l’attività di gioco lecito risulti di fatto bandita nell’intero territorio comunale”. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password