Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/12/2018 alle ore 11:00

Attualità e Politica

24/10/2018 | 10:24

Gioco patologico, Ughi (Obiettivo 2016): «La ricerca Iss ha confermato, la ludopatia a metro non esiste»

facebook twitter google pinterest
ughi distanziometro brindisi

BRINDISI - «La ricerca Iss ha confermato quello che dicevamo: la ludopatia a metro non esiste, i distanziometri e i divieti per la pubblicità non servono». È quanto sostiene Maurizio Ughi, amministratore unico di Obiettivo 2016, a margine del convegno “Gambling patologico e responsabilità sociale: sfide della prevenzione e possibilità di trattamento”, organizzato dall'Università di Bari oggi a Brindisi. «In questi anni si è solo seguita la corrente, ci si è basati sul passaparola per fare del gioco un facile capro espiatorio - dice ancora Ughi - mentre dallo stesso settore lo Stato attingeva fondi importanti. Gli abusi vanno limitati, come per ogni cosa, di sicuro serviva e serve ancora regolamentare meglio, non devastare tutto, anche perché ormai la gente ha smesso di credere ai soliti proclami». PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password