Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/10/2020 alle ore 20:37

Attualità e Politica

22/04/2020 | 15:37

Coronavirus, Viafora (pres. Federconsumatori): "Orari di apertura più lunghi per limitare gli afflussi" Come ci si regola con le limitazioni nel gaming?

facebook twitter google pinterest
viafora federconsumatori fase 2 giochi

ROMA - «La questione degli orari avrà un ruolo fondamentale nella fase 2». Emilio Viafora, presidente Federconsumatori, auspica maggiori certezze in vista della fase 2 dell'emergenza coronavirus. «La modulazione degli orari più lunga sarà necessaria per evitare file, soprattutto quando le persone riprenderanno a lavorare - spiega ad Agipronews - Il maggior afflusso nei negozi arriverà quando queste saranno più libere e non tutti possono delegare qualcun altro per gli acquisti». Per questo, «bisogna riorganizzare gli orari, allungare la giornata e favorire così il distanziamento». Tale misura potrebbe diventare particolarmente delicata per le attività di giochi,  invece soggette a limitazioni orarie  stringenti dalle normative locali per il contrasto alla ludopatia. Limitazioni che vanno nella direzione contraria rispetto all'esigenza, necessaria per la salvaguardia della salute, di allargare la forbice temporale d'accesso agli esercizi. Un punto che verosimilmente solleverà il dibattito quando anche alle sale giochi, scommesse e bingo sarà consentita la riapertura. Su queste Viafora precisa inoltre che «servirà una sanificazione dei locali, sono luoghi potenzialmente di contagio, soprattuto nel caso di sale con apparecchi da gioco che tutti possono toccare - continua Viafora - Bisogna abituarsi a un altro regime di vita, che nelle grandi città sarà ovviamente più complicato da gestire». In ogni caso «serve più chiarezza nelle direttive, tutta questa oscillazione crea problemi alle persone». Viafora esprime infine qualche preoccupazione «per l'andamento dei prezzi. Nel comparto agricolo si rischia per esempio una scarsità di produzione. E anche la partita sulla mobilità sarà importantissima».  LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password