Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/06/2024 alle ore 20:32

Attualità e Politica

21/05/2024 | 17:10

Adm: Alesse a Lampedusa visita Molo Favaloro

facebook twitter pinterest
ADM: ALESSE A LAMPEDUSA VISITA MOLO FAVALORO

ROMA - Secondo giorno in Sicilia per il direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. Roberto Alesse, dopo aver visitato il porto di Palermo e incontrato il personale dell’Ufficio Dogane, è volato a Lampedusa per visitare i luoghi simbolo degli sbarchi degli immigrati irregolari e per conoscere da vicino l’impegno dell’Agenzia nello smaltimento delle imbarcazioni con cui raggiungono le nostre coste.

Dopo un saluto al personale dell’Aeroporto di Lampedusa e un incontro cordiale con il prefetto di Agrigento, Filippo Romano, con quest’ultimo e con la direttrice della Direzione territoriale VII Sicilia, Teresa De Luca, il direttore Alesse ha visitato il Molo Favaloro e successivamente si è recato all’Ufficio delle Dogane Canale di Sicilia. Nell’Isola l’ADM, solo nel 2023, è riuscita a smaltire 604 imbarcazioni, mentre dall’inizio di quest’anno le demolizioni sono state circa 90.

L’impegno dei nostri funzionari in contesti così delicati e complessi è massimo. Anche grazie alla collaborazione con Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto, Prefetture, Procure, Vigili del Fuoco, ARPA ed Enti locali. Da italiano, ancor prima che da direttore di quest’Agenzia, mi auguro che l’Unione europea prenda coscienza del fatto che i confini siciliani sono i confini dell’Europa e che il nostro Paese non può continuare a gestire in solitudine l’emergenza immigrazione” così Alesse nel corso della sua missione.

La trasferta del direttore a Lampedusa si è conclusa con la visita dell’ex base Nato Loran, che in futuro ospiterà anche gli uffici delle dogane e un’area di stoccaggio per le imbarcazioni destinate alla distruzione.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password