Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/02/2023 alle ore 20:58

Attualità e Politica

11/01/2023 | 16:30

Giochi pubblici, Alesse alla direzione di Adm completa la nuova squadra per il riordino ma c’è già la prima grana: lo 0,5% “Salvasport”

facebook twitter pinterest
Giochi Alesse direzione Adm salvasport

ROMA - Il ministero dell’Economia, sotto la guida di Giancarlo Giorgetti, ha cambiato l’intera squadra dei giochi pubblici. Il gaming targato centro-destra avrà riferimenti e nomi completamente differenti dal passato e – forse per la prima volta – ci sono davvero le condizioni per disegnare un riordino del comparto. Il vertice del processo decisionale sarà certamente costituito dal viceministro Mef Maurizio Leo, di fatto il ministro delle finanze del Governo Meloni, e dal suo capo di gabinetto, Italo Volpe. Uomo di grande cultura giuridica e profondo conoscitore della normativa del settore, Volpe è stato anni fa capo del legislativo delle Finanze e poi responsabile degli affari legali dell’Agenzia delle Dogane, prima di tornare alla giustizia amministrativa. Nella squadra, per ruolo anche se forse non per vocazione, ci sarà anche il sottosegretario Mef con delega alle questioni dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli, la forzista Sandra Savino. Essenziale potrebbe poi rivelarsi il lavoro di Federico Freni, confermato sottosegretario a via XX Settembre: ogni ipotesi di riordino non può che passare da un piano del Governo condiviso con le regioni e Freni, con la sua delega ai rapporti con la Conferenza Unificata Stato-regioni e grazie alla vicinanza politica agli influenti governatori leghisti del Nord, potrebbe essere l’ambasciatore giusto della riforma. Ieri sera, infine, è arrivato l’ultimo tassello del puzzle. Marcello Minenna, reduce da un triennio controverso e comunque nominato in un altro contesto politico e istituzionale, è stato sostituito da Roberto Alesse, attuale capo di gabinetto del ministro della protezione civile, Nello Musumeci. Secondo fonti istituzionali, si tratta di un tecnico di grande esperienza amministrativa, con solide relazioni a palazzo Chigi, che farà la sua parte nella gestione dei giochi pubblici e nella complessa partita del riordino. Intanto, il primo dossier scottante è già sul tavolo del nuovo inquilino di piazza Mastai: Alesse dovrà gestire la complessa riscossione degli arretrati dello 0,5% “Salvasport” sulle scommesse, una vicenda divenuta urgente dopo l’inattesa determina con cui Minenna - meno di una settimana fa - aveva riformulato le modalità di calcolo del contributo.

NT/Agipro

Foto Credits Girolamo Cannatà CC BY-SA 4.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse abusive a Rimini denunciate 41 persone

Scommesse abusive a Rimini, denunciate 41 persone

04/02/2023 | 08:58 ROMA - Sono 41 i soggetti denunciati dalle Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Rimini per reati connessi alle scommesse abusive: in particolare, 21 in concorso al titolare di una tabaccheria e ricevitoria per il reato di...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password