Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 02/12/2022 alle ore 20:35

Attualità e Politica

12/10/2022 | 18:57

Giochi, Rosato (Italia Viva): "Sul settore c'è un pregiudizio di Stato, serve tavolo che affronti riordino delle norme"

facebook twitter pinterest
Giochi Rosato (Italia Viva): Sul settore c'è un pregiudizio di Stato serve tavolo che affronti riordino delle norme

ROMA - "Per il settore del gioco, il problema è anche il pregiudizio 'di Stato'". Lo ha detto il vicepresidente della Camera, Ettore Rosato, nel corso dell'incontro “Dalla Commissione di inchiesta sul gioco ai provvedimenti locali: quali prospettive per il settore del gioco pubblico nella XIX Legislatura”, promosso da IGT Lottery S.p.A. in collaborazione con RETI. "C'è una filiera industriale che ha anche un certo know how che può essere utilizzato e valorizzato, come avviene per altri settori del nostro mercato interno. Trattare questa filiera senza la dovuta attenzione istituzionale vuol dire trattare questo settore come un settore di serie B", spiega. "Poi, bisogna avere certezza della normativa: mi auguro che ci sia la voglia di discuterne" nella prossima legislatura. "C'è bisogno di un tavolo molto trasparente, condotto dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che definisca quali sono le regole economiche e di organizzazione del gioco, ma anche gli aspetti legati alla lotta alla ludopatia".
MSC/Agipro

Foto credits Francesco Pierantoni CC BY 2.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password