Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/05/2024 alle ore 20:32

Attualità e Politica

29/04/2024 | 13:23

Pubblicità dei giochi, Tar Lazio sospende multa da 1,6 milioni di Agcom a Top Ads: udienza pubblica il 25 settembre

facebook twitter pinterest
Pubblicità dei giochi Tar Lazio sospende multa da 1 6 milioni di Agcom a Top Ads: udienza pubblica il 25 settembre

ROMA – Top Ads non dovrà pagare, almeno per il momento, la multa da 1,6 milioni inflitta da Agcom per violazione del decreto dignità. Lo ha deciso il Tar del Lazio, accogliendo la domanda cautelare e sospendendo il provvedimento dell'Autorità per la garanzia delle comunicazioni, che aveva inflitto la sanzione dopo aver individuato video pubblicitari diffusi tramite i profili Twitch, TikTok, Twitter e Telegram di “Spike Slot”. La decisione del tribunale regionale arriva avendo “tenuto conto che l’ingente importo della sanzione irrogata è suscettibile di determinare effetti irreparabili in capo alla ricorrente”. L'udienza pubblica per la trattazione del ricorso nel merito è stata fissata per il prossimo 25 dicembre.

LA VICENDA - Agcom ha inflitto la sanzione in seguito ad alcune segnalazioni della Guardia di Finanza pervenute tra febbraio e maggio 2023, sono stati individuati diversi video diffusi tramite i profili Twitch, TikTok, Twitter e Telegram di “Spike Slot”, oltre che sul relativo sito www.spikeslot.com, di proprietà di Top Ads, in cui veniva svolta “attività di pubblicità, realizzata anche attraverso collegamenti ipertestuali, di innumerevoli siti internet con vincite in denaro in violazione del predetto Decreto Dignità”.

Nel provvedimento dell’Agcom si legge che nei profili di Spike Slot “non vengono diffusi servizi informativi di comparazione di quote o di offerte commerciali, bensì pubblicizzati, pressoché quotidianamente, molteplici siti di gioco con vincite in denaro”, facendo emergere “una evidente sollecitazione rivolta all’utente” a partecipare ai giochi stessi. Dalle attività ispettive che hanno fatto seguito alle prime segnalazioni, è emerso che “la società Top Ads ha sottoscritto due contratti un concessionario (VinciTu) per la promozione e la commercializzazione di prodotti e servizi della concessionaria online”, firmati uno a luglio 2021 e il secondo a settembre 2022. I siti pubblicizzati erano “wincasino.it” e betroom.it”.

Nel dettaglio, la sanzione è composta da 150mila euro per ciascuna delle quattro violazioni riscontrate presso le piattaforme digitali Twitter, Telegram, Twitch e TikTok, e da 995.841,72 euro per la violazione commessa presso il sito internet www.spikeslot.com.

GM/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

SNAITECH STRINGE UNA PARTNERSHIP CON OCTAVIAN GAMING

Snaitech stringe una partnership con Octavian Gaming

27/05/2024 | 17:00 ROMA - Snaitech, operatore di riferimento nel mercato dei giochi e delle scommesse, e Octavian Gaming, leader nella produzione di giochi per il mercato terrestre e in forte espansione sull'online, annunciano una nuova...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password