Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/02/2023 alle ore 08:30

Attualità e Politica

15/12/2022 | 16:57

Riordino giochi, Iaccarino (As.tro): "Regolamentazione omogenea e sistema concessorio al centro del progetto"

facebook twitter pinterest
Riordino giochi Iaccarino (As.tro): Regolamentazione omogenea e sistema concessorio al centro del progetto

ROMA - «Affrontiamo la fase del riordino del settore con un progetto complessivo sul “gioco pubblico” che mette al centro il mantenimento del sistema concessorio, una regolamentazione omogenea a livello nazionale e stabile nel tempo, un regime tributario basato sulla tassazione sul margine anche per quei settori che oggi seguono regole diverse». È quanto ha detto Armando Iaccarino presidente del Centro Studi As.Tro, nel corso del Consiglio Direttivo odierno dell'associazione. Il riordino «è un progetto complesso che comprende sia l’offerta online che quella fisica, prevedendo per quest’ultimo canale un ruolo specifico sia per gli esercizi dedicati che per quelli generalisti, per la funzione di presidio della legalità che sono chiamati a svolgere. Il tutto in un contesto che, superando qualsiasi impostazione ideologica, presti la dovuta attenzione alle diversità di approccio che caratterizzano il tema, per costruire un sistema compatibile con tali diversità». Secondo Iaccarino, il progetto di riordino è anche un tentativo, «di trovare un minimo comune denominatore tra gli operatori del gioco che permetta, almeno su alcuni temi, di parlare con un linguaggio comune. In questo senso da gennaio sarà un mio impegno personale quello di promuovere il confronto con tutti gli operatori che sentono la stessa necessità». Settore, ha concluso, «raccoglie aziende che hanno posto la legalità al centro della propria attività. Un nuovo assetto regolamentare non può prescindere dal confronto con le rappresentanze di queste aziende».
RED/Agipro

Giochi e fiscalità, Scardovi (As.tro): "Tassazione sul margine per tutto il settore, più sostenibilità economica per gli operatori"

Giochi senza vincita in denaro, Milesi (As.tro): "Al lavoro con Adm per una proroga delle nuove norme e per la modifica delle regole tecniche"

Giochi e parità di genere, Di Leva (#astro4her): "Con la certificazione prevista dal PNRR sgravi contributivi per le aziende e vantaggi per le gare"

Giochi in Lombardia, via al progetto di ricerca contro la ludopatia: le associazioni degli operatori in campo con ATS Bergamo e Università Milano-Bicocca

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password