Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 02/12/2023 alle ore 20:52

Attualità e Politica

15/11/2023 | 10:36

Riordino gioco online, relazione illustrativa al decreto del Governo: “Gare per concessioni scommesse e apparecchi bloccate senza un’intesa con le regioni”

facebook twitter pinterest
Riordino gioco online relazione illustrativa al decreto del Governo: “Gare per concessioni scommesse e apparecchi bloccate senza un’intesa con le regioni”

ROMA - Senza una intesa tra Governo e regioni – da raggiungere in sede di Conferenza Unificata – non è possibile procedere al riordino delle reti di raccolta retail né alle gare per le concessioni. Lo ribadisce la relazione illustrativa al Decreto legislativo di riordino sul gioco online che Agipronews ha potuto consultare. “Le gare per l’affidamento delle concessioni per la raccolta del gioco in reti fisiche non sono state bandite per l’incertezza di quali sono i luoghi fisici in cui è consentito aprire un punto fisico di gioco senza incorrere nei limiti ostativi introdotti con leggi regionali e soprattutto con mutevoli regolamenti comunali (che hanno disciplinato, in particolare, limiti di distanze dei luoghi fisici di offerta di gioco diversificati in funzione di tipologie diverse di siti qualificati come sensibili, nonchè limiti di orari quotidiani solo durante i quali l’offerta di gioco è consentita)”, è scritto nel documento. Lo stesso Consiglio di Stato, in un suo parere, ha avuto modo di esprimere l’avviso che “è vano tentare di bandire gare per il rinnovo delle concessioni di raccolta del gioco pubblico in rete fisica senza che prima venga definita ed attuata l’intesa politica su come devono regolarsi – nell’intero territorio nazionale – i limiti di distanze e di orari sopra detti”. Il modello della “esternalizzazione” della raccolta dei giochi pubblici è praticamente bloccato, ammette l’Esecutivo. Il Governo è dunque in attesa che si “realizzino i presupposti (intesa fra Stato, Regioni e Enti locali in sede di Conferenza Unificata) anche per il riordino del sistema di raccolta del gioco pubblico attraverso reti fisiche”, per poi procedere alle gare per le concessioni di scommesse, apparecchi e Bingo.

NT/Agipro

Riordino gioco online, decreto legislativo del Governo: concessione a 7 milioni di euro, canone di concessione al 3%, via a strumenti anti-ludopatia

Foto Credits Tiberio Barchielli CC BY-NC-SA 2.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password