Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/10/2021 alle ore 15:10

Attualità e Politica

28/07/2021 | 13:26

Giochi nel Lazio, in Consiglio Regionale emendamento dell'opposizione al "Collegato": proroga fino al 2023 per il distanziometro

facebook twitter pinterest
giochi nel lazio emendamento proroga distanziometro consiglio regionale

ROMA - Una proroga di ulteriori 12 mesi per gli effetti della legge regionale sul gioco del Lazio. È la proposta contenuta in uno degli emendamenti presentati da Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia al cosiddetto "Collegato", all'esame del Consiglio Regionale. L'emendamento andrebbe a modificare la norma che, a partire da febbraio 2020, dava agli operatori 18 mesi di tempo per adeguarsi al distanziometro di 500 metri (quindi fino ad agosto), e valeva anche per sale e apparecchi da gioco già attivi: rispetto ai 30 mesi già previsti dal testo del "Collegato", che farebbero slittare il termine di un anno, la proposta concede 42 mesi di tempo per permettere agli operatori di gioco di adeguarsi alle distanze minime, il che rinvierebbe a settembre 2023 la piena operatività della legge. L'opposizione ha presentato anche una proposta per la proroga da 30 a 36 mesi, nonché un emendamento per l'avvio di un tavolo interistituzionale insieme alle associazioni di categoria per l’applicazione della norma. Infine, Fratelli d'Italia chiede l'istituzione per la giornata di sensibilizzazione "Io non rischio", in cui saranno fornite informazioni utili sui rischio del gioco patologico e di supporto psicologico con professionisti del settore.
LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password