Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/03/2024 alle ore 13:02

Estero

26/05/2023 | 19:00

Giochi, Australia: gli operatori illegali potrebbero causare perdite per 1,8 miliardi di euro

facebook twitter pinterest
Giochi Australia gli operatori illegali offshore potrebbero causare perdite per 3 miliardi di dollari

ROMA – Il gioco illegale gestito da operatori offshore - come riportato da iGaming Business - potrebbe costare all'Australia 3 miliardi di dollari (1,84 miliardi di euro) di tasse non versate, nel periodo dal 2022 al 2027: è quanto si legge nel report di Responsible Wagering Australia (RWA), secondo cui il volume d'affari del gioco illegale in Australia consiste del 15% dell’offerta totale nel Paese. Gli operatori offshore riescono a intercettare i giocatori perché offrono prezzi più competitivi e non sono soggetti a regole stringenti come quelle imposte dalla licenza statale. Secondo Kai Cantwell, CEO dell’azienda, le riforme in Australia, in futuro, dovranno cercare di sradicare il mercato offshore. 

GF/Agipro

Foto Credits Lachlan Fearnley CC BY-SA 3.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password