Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/02/2024 alle ore 17:08

Estero

11/08/2023 | 10:40

Giochi, Sportradar: nel secondo trimestre 2023 entrate per 216,4 milioni di euro, +22%

facebook twitter pinterest
Giochi Sportadar nel secondo trimestre del 2023 entrate per 216 4 milioni di euro +22

ROMA – Sportradar ha chiuso il secondo trimestre del 2023 con un aumento del 22% nelle entrate, attestandosi a 216,4 milioni di euro. In miglioramento tutti i settori dell’azienda, e la parte più cospicua della crescita è stata frutto del rendimento del settore Rest of the World Betting. L’amministratore delegato Carsten Koerl si è detto orgoglioso delle prestazioni dell’azienda e pronto ad accogliere a fine anno quella che si prospetta la migliore resa finanziaria di Sportradar nella sua storia. Secondo iGamingBusiness, il settore Resto del Mondo, che include tutti gli operatori a cui Sportradar fornisce servizi al di fuori degli Stati Uniti, ha registrato una crescita del 20% nel secondo trimestre dell’anno, raccogliendo 114,1 milioni di euro. Anche l’EBITDA di questo settore è cresciuto in modo esponenziale: +18% per un totale di 51 milioni di euro. Forte impatto dall’accordo con la federazione di calcio sudamericano CONMEBOL, che ha gonfiato i ricavi del settore Audiovisivo portando nelle casse dell’azienda 49,6 milioni di euro: +25%.

Negli Stati Uniti le prestazioni non sono state da meno: +31% di crescita rispetto al 2022 grazie agli ottimi dati di scomesse, giochi e prodotti audiovideo. Anche l’EBITDA ha registrato un miglioramento: dal -5,5 milioni di euro dello scorso anno a un +5,4 milioni. Prendendo in esame il primo semestre dell’anno, Sportradar ha dichiarato di aver ottenuto entrate per 424 milioni di euro: +23% dai 345,1 milioni dello scorso anno. L’EBITDA è stato di 76,8 milioni di euro, migliorando del 42% il risultato dello scorso anno. L’unica spesa dell’azienda ad aver subito un aumento è stata quella relativa al personale: +31%. 7,1 milioni di euro sono stati versati come costi finanziari e 1,6 milioni di euro sono stati destinati al pagamento delle tasse.

L’incasso netto, tuttavia, è crollato drasticamente: da 22,8 milioni di euro a 76mila euro, -99,7%. L’azienda ha indicato come fattore chiave l’impatto dei tassi di cambio delle valute estere e una perdita di 8 milioni di euro per un investimento. Rispetto ai 18,4 milioni di euro portati da FX lo scorso anno, poi, quest’anno Sportradar ha registrato un -1,2 milioni di euro.

GF/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password