Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/12/2021 alle ore 19:05

Estero

03/11/2021 | 17:00

Gioco online, Gambling Commission: "Successo per il divieto di uso per le carte di credito"

facebook twitter pinterest
Gioco online Gambling Commission carte credito

ROMA - La Gambling Commission britannica ha ammesso che il divieto all'uso delle carte di credito per il gioco ha avuto successo, è stato implementato senza problemi, è stato ben accolto e non ha portato a «conseguenze indesiderate», ma sono necessarie ulteriori misure poiché i giocatori potrebbero utilizzare altri metodi per scommettere a credito.
Il regolatore aveva annunciato il divieto di utilizzare le carte di credito per giocare a gennaio 2020, con il divieto entrato in vigore nell'aprile dello stesso anno.
All'epoca, erano state sollevate alcune preoccupazioni, ma il regolatore ha ritenuto che il divieto avrebbe comunque ridotto eventuali danni. In ogni caso, il regolatore ha effettuato una valutazione del divieto per assicurarsi che avesse l'effetto desiderato senza conseguenze: con un sondaggio online condotto su circa 2.000 adulti, focus group con 30 intervistati tra i giocatori online, la Commissione ha valutato che il divieto è stato introdotto con successo.

Nel complesso, il regolatore britannico ha rilevato che, dopo l'entrata in vigore del divieto, il 76% delle persone che avevano giocato con una carta di credito successivamente non ha utilizzato fondi presi in prestito. Il 15% ha utilizzato fondi presi in prestito e ha attribuito le proprie scelte al divieto, mentre il 9% ha utilizzato fondi presi in prestito, ma ha detto che la scelta era dovuta ad altri fattori. Il focus group ha mostrato che alcuni giocatori, spesso classificati come a rischio o problematici, hanno utilizzato soluzioni alternative come il trasferimento di denaro dalla propria carta di credito a un conto corrente prima di pagare con una carta di debito.
Infine, l'Illegal Money Lending Team dell'ente regolatore ha detto di «non aver ricevuto alcuna segnalazione specifica di prestito illegale di denaro da giocatori a causa del divieto di uso delle carte di credito», ma questo tema «resta sotto osservazione poiché il team ha visto una significativa riduzione del numero di segnalazioni ricevute durante la pandemia» e «questo potrebbe cambiare ora che le restrizioni sono state allentate».
MSC/Agipro

Foto Credits Stefano Brivio (buggolo) CC BY 2.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

scommesse danimarca

Giochi, Danimarca: a ottobre ricavi per 70 milioni di euro

03/12/2021 | 17:59 ROMA - In Danimarca a ottobre i ricavi da giochi e scommesse ammontano a 525 milioni di corone (oltre 70 milioni di euro), dato in calo del 25,6% su base annua e del 7,1% rispetto a settembre scorso. Segno meno per le scommesse sportive...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password