Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/01/2023 alle ore 20:55

Estero

17/01/2023 | 09:55

Norvegia: ente regolatore chiede alle banche di intensificare la vigilanza sulle transazioni di gioco

facebook twitter pinterest
Norvegia ente regolatore banche gioco

ROMA - L'autorità norvegese per il gioco, la Lotteritilsynet, ha sottolineato l'importanza del settore bancario nel contrastare le offerte di gioco illegale e ha segnalato un aumento del numero di banche che contattano i clienti per transazioni con operatori di gioco senza licenza. Secondo un recente studio condotto per conto di Lotteritilsynet, otto banche su 10 in Norvegia dispongono di procedure per contattare i clienti quando vengono effettuate transazioni da e verso operatori illegali: si tratta di un aumento rispetto all'ultima rilevazione effettuata nel 2020, quando solo sei banche su 10 disponevano di questi sistemi. Lo studio ha anche rilevato che quasi sette banche su dieci informano i propri clienti sulle conseguenze che potrebbero incontrare interagendo con siti privi di licenza, anche se solo una banca su quattro ha offerto informazioni generali sui rischi del gioco. Tra le banche presenti nel rapporto, due su tre hanno affermato che i problemi di gioco erano raramente o occasionalmente un argomento negli incontri di prestito con i clienti.
"La nostra esperienza è che i clienti cambiano i loro schemi di gioco quando le banche li vedono e li informano", ha spiegato l'avvocato di Lotteritilsynet. "O smettono del tutto di giocare o si limitano a siti di gioco legali sotto controllo pubblico. Crediamo che il gioco problematico debba entrare a far parte della formazione obbligatoria in banca e siamo felici di dare maggiori informazioni. I rischi del gioco rappresentano un problema di salute pubblica e le banche possono contribuire ad aiutare i clienti".
MSC/Agipro

Foto credits Jim Nix CC BY-NC-SA 2.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password