Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/05/2024 alle ore 13:30

Estero

15/04/2024 | 19:00

Romania, vietato il gioco nelle città con meno di 15mila abitanti

facebook twitter pinterest
Romania vietato il gioco nelle città con meno di 15mila abitanti

ROMA - Il Parlamento rumeno ha approvato l'ordine esecutivo del primo ministro Marcel Ciolacu vietando il gioco nei piccoli centri rurali, in particolare nei centri con meno di 15mila abitanti, circa il 90% di tutte le località del Paese. Come si legge su Focus Gaming News, il divieto sarà attivo dieci giorni dopo l'entrata in vigore della legge e al momento non è previsto alcun risarcimento per gli operatori.

“Sono finiti i giorni di coloro che guadagnavano avidamente vendendo le illusioni della gente. Il Parlamento ha votato oggi per eliminare le baraccopoli del gioco d’azzardo da oltre il 90% delle località della Romania” ha dichiarato Ciolacu.

GL/Agipro

Foto credits Pqsels CC0 1.0 Universal

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password