Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/08/2019 alle ore 20:51

Estero

02/07/2019 | 16:52

Malta, gli effetti del Gaming Act: otto licenze revocate e quattro sospese nel 2018

facebook twitter google pinterest
malta gaming authority 2018 licenze risultati giochi

ROMA - Otto licenze revocate, altre quattro sospese. È il primo bilancio 2018 della Malta Gaming Authority dopo l'entrata in vigore del nuovo Gaming Act. Il testo unico sul gioco, operativo da agosto dello scorso anno, ha introdotto controlli più severi contro il riciclaggio e il match fixing, e ha previsto maggiori tutele per i giocatori. Nel suo rapporto annuale, la MGA ha  dichiarato di aver emesso 16 richiami e 73 avvisi di violazioni nel corso dell'anno, oltre a 139 multe. La maggior parte delle sanzioni sono arrivate in seguito alla mancata consegna, da parte degli operatori di gioco, delle relazioni periodiche sull'attività previste dalla legge maltese. Altre sanzioni sono state disposte per la violazione delle condizioni previste dalla licenza e la mancata notifica alla MGA delle modifiche nelle operazioni di gioco. Il comitato "Fit & Proper" dell'Autorità ha inoltre ritenuto non idonei alla licenza 63 soggetti (tra persone fisiche e società). Di questi, 37 non hanno soddisfatto i requisiti di integrità previsti dalla MGA, a causa del coinvolgimento in attività di riciclaggio di denaro o di finanziamento del terrorismo. Le richieste di licenza accettate sono state invece 93; altre 209 sono ancora in fase di approvazione. «Il 2018 è stato un anno eccellente per la Malta Gaming Authority, soprattutto dopo l'entrata in vigore della nuova legge", ha dichiarato l'amministratore delegato di MGA, Heathcliff Farrugia. «La nuova regolamentazione ha rafforzato il ruolo di supervisione dell'Autorità, consentendo di concentrare gli sforzi su aree che presentano un profilo di rischio più elevato. Il nuovo regime normativo è stato fondamentale anche per garantire un processo decisionale più agile», continua. Per il 2019, Farrugia ha spiegato che la MGA cercherà di consolidare i risultati dello scorso anno: «Continueremo a rafforzare i nostri poteri normativi, per garantire l'integrità degli operatori sul mercato e la protezione dei consumatori». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password