Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/02/2024 alle ore 21:13

Ippica & equitazione

13/11/2023 | 14:15

Ippica, all’Ippodromo Snai San Siro il mercoledì di galoppo dedicato ai cavalli di 2 anni. Occhi puntati sulle due Maiden valide per il Premio Pensierieparole e il premio Lavinia Fontana

facebook twitter pinterest
ALL’IPPODROMO SNAI SAN SIRO IL MERCOLEDÌ DI GALOPPO DEDICATO AI CAVALLI DI 2 ANNI. OCCHI PUNTATI SULLE DUE MAIDEN VALIDE PER IL PREMIO PENSIERIEPAROLE E IL PREMIO LAVINIA FONTANA

ROMA – Questo mercoledì 15 novembre è in programma una nuova giornata di galoppo all’Ippodromo Snai San Siro di Milano per il penultimo appuntamento infrasettimanale della stagione 2023. Il programma, valido per la 47^ giornata, inizia dalle ore 13 (con cancelli aperti dalle ore 12 in piazzale dello Sport 16 – ingresso a pagamento) ed offre molto spazio ai cavalli di 2 anni, che aprono il convegno con una nursery di categoria ordinaria sulla distanza minima per il Premio Low Pivot. Come spesso e volentieri in questi casi il campo partenti resta ridotto, e come altrettanto spesso e volentieri ci si rivolge verso la parte alta della scala dei pesi, con la scelta che pende tra Fox Red e Via Electriano, e se quest’ultima ha subito ritrovato la sua massima efficacia ritornando sulla distanza veloce, la prima citata si preferisce in virtù del suo evidente declassamento, nonostante un furlong in meno rispetto al suo ideale. Non si può tuttavia parlare di match stretto perché Daleet, Feeling Dei Grif e Vertical Limiti sono elementi dignitosi che possono sperare nel colpaccio. Stessa categoria e tipo di prova della nursery di apertura anche per il Premio White Snow, ma allungata sui 1.500 metri in pista media. Livello comunque superiore alla media della categoria, con una leggera preferenza orientata verso Blu Infinito, che ha raccolto meno di quanto avrebbe meritato pur avendo sempre corso bene, compreso nel suo quinto posto nel Castello Sforzesco. Falcone dal canto suo arriva da tre secondi posti di fila ottenuti in crescendo e sarà un pretendente tanto logico quanto cattivo, esattamente come Black Magma, valido anche al primo tentativo su questa distanza. Gli altri quattro paiono mezzo gradino sotto ma non sono tagliati fuori Anche alla terza corsa resta in pista la generazione più giovane, ma cambia decisamente il tono con questa maiden sui 2.000 metri per il Premio Pensierieparole. L’ospite romano King Collector merita tutto il rispetto del caso, essendo piazzato di listed, già piuttosto esperto e senza che abbia mostrato problemi di stamina nel Dormelletto, ma ci lascia volentieri sedurre dal fascino suscitato da Ireneo in occasione del suo esordio decisamente promettente, in cui ha fatto intendere di essere già pronto per il doppio chilometro. Suegno non gli è finito distante ed è un altro atteso in progresso e un altro che ha debuttato in maniera ottima è stato Nightliner, ma sui 1.200 metri cambiando totalmente lo scenario odierno. Stamper è un altro che ha fatto le sue promesse mentre Neorion e Aramis sono due inediti da monitorare.

Sempre i puledri di 2 anni impegnati nel Premio Lavinia Fontana alla quarta corsa. In questo caso, però, tocca alle femmine per la maiden loro riservata sul doppio chilometro in pista media. Anche qui una compagnia molto valida ed interessante, con parecchie che si sono già messe in luce, compresa Zebra, ancora molto verde ma migliorata tantissimo alla seconda uscita, promettendo chiaramente di poter offrire ancora di più. Sopran Brescia le è finita vicino ed era al debutto ed è a sua volta molto attesa, esattamente come lo saranno Shady Creek e Tiki Ginger, che hanno potenzialità già ben evidenziate ed ora provano ad allungare la distanza. Il tutto senza contare qualcuna che potrebbe migliorare molto dopo esordi interessanti, come Your Dream ad esempio. Ultime due corse della giornata milanese con le prove ad handicap. La prima, per il Premio Horeion Directa, è una discreta categoria sui 1.400 metri in dirittura per i 3 anni ed oltre che vale come Seconda Tris. Basandosi esclusivamente sulla forma recente, i due nomi su cui concentrarsi sono Galiardo e Ovvio, entrambi molto tonici e decisi verso il bottino pieno, ma con il secondo citato che si preferisce per il suo comprovato feeling con questa dirittura sulla quale ha centrato quattro dei cinque successi in carriera. My Rock Art arriva pure lui in un buon momento, Jeux De Prestige con una prestazione finalmente in crescita e Griffe De Chat ha tutti mezzi del caso per lottarsi la corsa. Ci sarebbe anche l’indomabile Notturno Ligure, ad onta del severo top weight che deve sopportare. Il mercoledì all’Ippodromo Snai San Siro si chiude con un handicap di categoria ordinaria per i fondisti sui 2.600 metri di pista media. In questo Premio King Concorde, l’occasione appare golosa per Charlie Max, che dopo un paio di apparizioni così così si è rivisto in palla l’ultima volta, senza contare che abbassa anche un po’ il tiro. La rivale dichiarata è Mulan che è alla prima esperienza su questa distanza ma che arriva da un paio di terzi posti che la segnalano con la forma giusta. Forma che è un dubbio per Brando’s Sword, rientrata timidamente, che tuttavia la scorsa primavera aveva colto un paio di validi piazzamenti in categoria superiore. 

RED/Agipro

Foto credits: Dena-Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password