Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/05/2024 alle ore 15:00

Ippica & equitazione

29/04/2024 | 08:30

Ippica, all’Ippodromo Snai San Siro sabato di corse con ben 87 partenti tra cui brillano Best of Lips e Capotempesta vincitori dei clou della giornata, il Premio Ambrosiano e l’Handicap di Primavera

facebook twitter pinterest
ALL’IPPODROMO SNAI SAN SIRO SABATO DI CORSE CON BEN 87 PARTENTI TRA CUI BRILLANO BEST OF LIPS E CAPOTEMPESTA VINCITORI DEI CLOU DELLA GIORNATA IL PREMIO AMBROSIANO E L’HANDICAP DI PRIMAVERA

 All’Ippodromo Snai San Siro di Milano si è disputato nel pomeriggio di sabato 27 aprile l’ultimo appuntamento del mese con le corse di galoppo in attesa di un maggio intenso e che vede in calendario nove riunioni a partire da giovedì 2 con il Premio Lampugnano, il Poncia e il Premio San Giorgio e poi sabato 4 con il Premio Lodi Vecchio. Per gli eventi clou bisognerà attendere sabato 18 e 25 con i premi Nogara, Incisa della Rocchetta e Paolo Mezzanotte, mentre sette giorni dopo va in scena il Premio Bereguardo. Ma torniamo a quanto accaduto sulla pista del circuito di piazzale dello Sport 16 in questa 11^ stagionale con gli occhi puntati sul Premio Ambrosiano, corsa di Gruppo III sulla distanza del doppio chilometro in pista grande per i cavalli anziani (4 anni ed oltre) e sul il Premio Handicap di Primavera, l’Handicap Principale di tipo C sui 1.800 metri sempre per cavalli anziani. Giornata con tanti partenti, ben 87, distribuiti sulle sette prove in programma in un pomeriggio uggioso, con pioggia debole e ad intermittenza che non ha inciso sul regolare sviluppo delle corse. È stata la grande giornata dell’Ambrosiano ed è stata la grande giornata di Best Of Lips che, dopo aver vinto il Milano l’anno scorso, concedeva la replica in maniera inequivocabile partendo secco ai 400 metri per poi staccarsi in maniera autorevole ed autoritaria. Il tutto mentre alle sue spalle se le davano di santa ragione, a tal punto che Mythico, secondo sul palo, veniva retrocesso al quinto per aver danneggiato due cavalli, a vantaggio della francese Wild Pansy che si trovava seconda, con Lord Sakay terzo e Flag’s Up quarto. Bello anche l’Handicap di Primavera, altra prova che confermava in pieno tutto quello che di buono prometteva e nell’arrivo, che non poteva non essere serrato, veniva premiata l’incredibile consistenza di Capotempesta, che dopo il rientro assolutamente positivo, piazzava l’ennesima stoccata della sua splendida carriera, regolando Storm Shelter e Treasured Soul. Nel programma anche il Quintè nel Premio NBF Lanes Eritrhorse, prova ad handicap per cavalli anziani di buona categoria sui 1.800 metri sponsorizzato anche qui da NBF Lanes. Il dominio è stato del favorito Swooping Eagle che aveva tutto dalla sua, schema e terreno compresi, e che non deludeva con la sua progressione finale al largo di tutti. Non era un Handicap Principale di nome, ma lo era di fatto l’Handicap Limitato sui 1.500 metri per i cavalli anziani valido per il Premio Snai Fun che non ha tradito le premesse di grande spettacolarità della vigilia, con un arrivo thrilling a quattro cavalli e con Padre Daniele al largo di tutti che la risolveva di spunto mettendo in fila i grigi Schiele, Bridge Dino e Arabian Legend. Il pomeriggio milanese proponeva anche un paio di corse di rilievo per le femmine di 3 anni, soprattutto la tradizionale condizionata di preparazione per il Nogara sui 1.400 metri in dirittura per il Premio BBag, stravinta da Beauty Of Tuscany, che passava in tromba al primo traguardo su Nomellina per difendersi con estrema determinazione dai tentativi di Brown Pearl e Newport Bay. Vittoria pertanto senza discussioni, soprattutto considerando superato l’esame distanza, mentre per Nomellina, poi quarta sul palo ma senza incidere, sono più i dubbi delle certezze. Molto interessante anche la maiden sui 1.800 metri in avvio di riunione per il Premio NBF Lanes Hydrafit, sempre a femminile, e sempre col supporto di NBF Lanes, risolta da un prepotente scatto di Sopran Eagle, che quando partiva faceva il vuoto alle sue spalle senza possibilità di replica per le avversarie; una performance in chiaro progresso rispetto al precedente passo avanti che aveva marcato alla seconda uscita. La favorita Valdicava faceva sua la seconda moneta precedendo la positiva Collera Ghiacciata. In chiusura di programma, e del calendario del mese di aprile, il Premio Gastro Horse Relax, sempre sponsorizzato da NBF Lanes con la brava Vitarli che si portava a casa l’handicap per i 3 anni sui 1.400 metri in dirittura. Da settimana prossima si entra nel mese di maggio che vede nove appuntamenti sul circuito dell’Ippodromo Snai San Siro di Milano con la prima riunione giovedì 2 che vede nel programma Premio San Giorgio (condizionata), il Premio Lampugnano (debuttanti) e il Premio Poncia (debuttanti) e a seguire poi sabato 4. 

RED/Agipro
 

Foto credits; Dena-Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password