Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/04/2024 alle ore 20:36

Ippica & equitazione

01/03/2024 | 14:00

Domenica 3 marzo si apre ufficialmente la stagione dell’ippica a Capannelle

facebook twitter pinterest
Domenica 3 marzo si apre ufficialmente la stagione dell’ippica a Capannelle

ROMA - L’atmosfera primaverile inizia ad avvolgere la Capitale con i suoi colori e anche all’Ippodromo Capannelle si respira il profumo inebriante della rinascita, ma soprattutto quello di una grande stagione ippica ormai alle porte. Il 3 marzo, infatti, è il giorno della prima domenica sulla grande pista in erba che apre ufficialmente la stagione. Un momento quasi agognato dopo i tanti problemi vissuti nelle ultime settimane. Elio Pautasso, presidente di Federippodromi e amministratore delegato di Hippogroup Roma Capannelle, racconta il suo stato d’animo: «Dopo il difficile periodo di incertezza, siamo finalmente pronti ad iniziare con entusiasmo questa nuova stagione ippica alle Capannelle. Il nostro obiettivo, naturalmente, è quello di continuare a garantire ai tantissimi appassionati la qualità e l'eccellenza che hanno sempre contraddistinto il nostro lavoro. Per questo ci stiamo impegnando assiduamente per mantenere un livello agonistico, tecnico e spettacolare delle corse all’altezza delle aspettative dei nostri appassionati. In questi anni, inoltre, abbiamo prestato un occhio attento anche alle famiglie che da sempre vedono il Parco delle Capannelle come un punto di riferimento per piacevoli pomeriggi all’aria aperta. Auspichiamo quindi che gli eventi collaterali, fiore all’occhiello della nostra attività e da oggi in capo a Roma Capitale, possano tornare ad accompagnare le corse ippiche, così da offrire al pubblico uno spettacolo di sport e intrattenimento a tutto tondo».  

La primavera non è soltanto la stagione dei fiori, nel galoppo italiano è anche la splendida grande rappresentazione delle classiche e delle corse di selezione che hanno in Capannelle il proprio naturale palcoscenico, incastonato nelle meravigliose quinte naturali dei Castelli Romani. Senza dimenticare che ogni domenica avrà più di un contenuto tecnico intrigante, da non perdere quella del 17 marzo con due listed, entrambe per anziani: il Natale di Roma sul miglio e il Circo Massimo sui 2000, primi step verso traguardi di gruppo. Da seguire con attenzione anche la Pasquetta alle Capannelle, da cento anni un appuntamento classico, occasione di scampagnata fuori porta, sovente supportata anche da un convegno di ragguardevole interesse e valenza selettiva. Questo lunedì 1 aprile spazio al Daumier e al Torricola sul miglio per i tre anni, in vista di Parioli ed Elena. Domenica 14 aprile sarà invece la volta del Premio Signorino, listed sui 1800 metri, trampolino di lancio verso il Presidente della Repubblica. Nella stessa giornata anche l’accattivante Cloridano sui 1200, HP per i tre anni.
La giornata da segnare sul calendario con il circoletto rosso sarà quella di domenica 28 aprile, con le prime pattern in scena: Parioli e Regina Elena sul miglio con in campo i tre anni, i maschi nel Parioli e le femmine nell’Elena. In questo super pomeriggio anche il Botticelli, listed sui 2100 che lancia i tre anni verso il Nastro Azzurro, poi il WWF HP sui 1500 per anziani, come il premio Unione Proprietari Galoppo e il Jebel Ali però per sole femmine. Interessante anche la domenica 5 maggio grazie alla disputa di altri due handicap importanti vale a dire il Bruno Agriformi, HP, sui 2400 per tre anni e il Tadolina  ex listed ora Super Handicap che raccoglie al via sul miglio le femmine anziane. E finalmente il giorno più importante dell’anno di tutto il galoppo italiano: il Derby Day in programma domenica 19 maggio. Appuntamento imperdibile grazie a un convegno ricchissimo che comprende oltre il Derby Italiano di Galoppo, gruppo 2 sui 2200, anche il Presidente della Repubblica, gruppo 3 sui 1800 per anziani, 4 listed, il Carlo D’Alessio sui 2400, il Tudini, sui 1200, il Premio Alessandro Perrone sui 1100 metri per le femmine di due anni e il Mauro Sbarigia, sul miglio per i tre anni reduci dal Parioli. Gran finale il 2 giugno con il festival degli Hp ma anche con il Premio Giubilo per i due anni, il Castelli Romani sul miglio e il Tullio ed Enzo Mei sui 2000.

SABATO 2 MARZO - TROTTO 

Qualità nelle otto corse del pomeriggio tra le quali spiccano una prova ad inseguimento per anziani di ben cinque categorie e un confronto per promettenti giovani di 3 anni. In dieci – suddivisi su tre nastri – al via nel Premio Domus Romana nel quale BrookeUs e Diablo di No allo start cercheranno di sottrarsi a Breila di Casei e al doppiamente penalizzato Crisper. Più ristretto il campo partenti del Premio Vestibulum nel quale Filly Mail e Fonte Chiara Par dovrebbero contendersi la vittoria. Inizio alle 13.50, prossimo convegno di trotto mercoledì 6.

DOMENICA 3 MARZO - GALOPPO

Capannelle regala agli appassionati di galoppo un'entusiasmante prima domenica, il miglior viatico verso i tre mesi di primavera che scandiranno i grandi momenti di selezione del nostro turf. A tagliare l’ideale nastro di avvio anche Christian Demuro, il top jockey internazionale che torna a Roma e troverà ad attenderlo, e a nobilitare ulteriormente il pomeriggio, le nostre migliori cravaches: Dario Di Tocco, campione 2023, il pluriscudettato Dario Vargiu, Carletto Fiocchi, il presidente Luca Maniezzi e il dernier cri Davide Cirocca, l’allievo più promettente. Dagli uomini ai cavalli il livello resta altissimo perchè a Capannelle torna il re in carica, ovvero Goldenas, derbywinner 2023 e poi superbo secondo nel Milano. Il vincitore dell’ultimo Nastro Azzurro sarà ai nastri di partenza del Premio Umberto Tupini, seconda corsa alle 14.40 sui 2000 metri della pista grande. A sfidarlo saranno in cinque, capitanati da Angel’s Trumpet che ha concluso la sua escalation autunnale con il ragguardevole terzo posto nel Premio Roma.

Dedicato agli anziani anche il Premio Ribero, sul miglio (quarta corsa 15.55). Nove ottimi cavalli al via tra cui Canticchiando e Wide Sea, attesi protagonisti come Bahja del Sol, Tiaspettofuori e Frozen Juke, senza dimenciare My Eternal Love, Pallapannocchieschi, Certaldo e Grande Gatsby. Spazio anche ai tre anni che in primavera meriterebbero sempre la copertina. Per loro, sulla strada di Parioli e Regina Elena, i premi Arconte e Ceprano. Apriranno le femmine nella prima corsa alle 14.05: saranno in sei, alcune tutte da scoprire, a cominciare da Sun Never Sets, Bonnie in Love, Calle Almazora, Happy Smile e Sora Lina. Quindi i maschi protagonisti nel pendant Arconte, terza corsa alle 1515. Saranno in 8 e tutti di ottimo livello, da segnalare Toussaint, Supereroe, Super Matteo, Man With The Plain e Ilovemyjob. Quattro super corse, non le sole del ricco pomeriggio romano dedicato a Christian Demuro, che sarà in sella a Bonnie in Love, Friedrich, Toussaint, Wide Sea e Lacomte.

RED/Agipro

Foto credits: Domenico Savi

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password