Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 11/12/2019 alle ore 19:01

Ippica & equitazione

22/10/2019 | 16:30

Jumping Verona in versione stellare: dal 7 al 10 novembre il meglio dell'equitazione mondiale

facebook twitter google pinterest
Equitazione: la Coppa del Mondo di salto ostacoli fa tappa in Italia ecco Jumping Verona

ROMA - Verona si prepara ad ospitare un appuntamento sportivo imperdibile per gli amanti dell'equitazione. Sport e tradizione, nomi di risalto internazionale, stelle italiane e straniere del jumping mondiale si incontreranno dal 7 al 10 novembre per Jumping Verona, l’unica tappa italiana del più importante circuito indoor internazionale di salto ostacoli, il Longines FEI Jumping World Cup. Gare indoor di altissimo livello che si svolgeranno, come tradizione, nell'ambito del programma di Fieracavalli, giunta quest’anno alla sua 121ª edizione. Quattro giorni di competizioni che culmineranno con l’appuntamento più atteso del calendario sportivo, la Longines FEI Jumping World Cup. A scendere in campo 121 binomi che si confronteranno nelle categorie Bronze, Silver e Gold per il 121x121 Gran premio Fieracavalli-Volkswagen, la competizione di salto ostacoli nata nel 2018 per celebrare le 120 edizioni della manifestazione, fino al Concorso Internazionale a 5 stelle che richiamerà, come sempre, i migliori del panorama mondiale.
La tappa veronese è la quarta delle 14 in programma nel girone Europa Occidentale della Longines FEI Jumping World Cup 2019-2020, il più accreditato tra i 16 gironi che la compongono e che coinvolgono tutti i continenti, con un montepremi complessivo di 416.500 euro dei quali 190.000 solo per il Gran Premio in programma domenica 10 novembre. Per l'Italia scenderanno in campo Lorenzo De Luca, Riccardo Pisani, Giulia Martinengo Marquet, Luca Marziani, Paolo Paini, Emilio Bicocchi, Emanuele Gaudiano e Alberto Zorzi. Tra le stelle dell'equitazione internazionale, poi, occhi puntati sullo svedese Peder Fredricson, vicecampione olimpico in carica, e sul connazionale Henrik Von Eckermann. Dopo la vittoria di Barcellona a inizio ottobre, l'Irlanda presenterà Darragh Kenny, Cian O’Connor e Peter Moloney, mentre per la Francia scenderanno in campo Penelope Leprevost, Simon Delestre e Michel Robert. Per quest'ultimo il comitato organizzatore ha riservato una wild-card che gli consentirà di tornare a competere in Coppa del Mondo a Fieracavalli da dove manca dal 2010. Robert, classe 1948, sta vivendo una seconda giovinezza sportiva ed è reduce dalla vittoria al Gran Premio del CSI3* di Valence. Il cavaliere francese sarà anche protagonista di "Fieracavalli Academy", nuova iniziativa che promuove un approccio etico al mondo del cavallo: insieme al "Team WOW", di cui è il responsabile tecnico, è testimonial della parte sportiva del progetto e sabato 9 novembre, con la sua WOW Michel Robert Experience, terrà un'intera giornata di formazione teorica e pratica ad amazzoni, cavalieri e amanti dell'equitazione. 

SA/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password