Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/02/2024 alle ore 21:08

Ippica & equitazione

03/07/2023 | 08:54

Ippica, Ippodromo Cesena trotto: resoconto Premio Vespa Club Cesena di sabato 1° luglio 2023

facebook twitter pinterest
Ippica Ippodromo Cesena trotto resoconto Premio Vespa Club Cesena di sabato 1 luglio 2023

ROMA - Serata dai brillanti risalti cronometrici all’ippodromo del Savio che ha concluso il suo primo week end dell’estate 2023 con il “Premio Vespa Club di Cesena”, sette le corse in programma con la suite dei vincitori aperta dal gentlemen Filippo Monti e dal suo Demonio Dse, allievo di Lorenzo Baldi che in 1.14.9 e dopo percorso di testa ha facilmente disposto dell’attesa Delizia di Casei, l’ospite marchigiana guidata da Cristiano Pepponi, con Dursamore Sm e Giuseppe Leanza sul terzo gradino del podio. Ancora un coast to coast suggellato vittoriosamente, alla seconda infatti Chico dei Daltri ha fatto valere i diritti di una classe superiore lasciando ad ampio margine i coetanei Columbus Gpas e Cazzaniga Light ascrivendosi la media di 1.15. nelle mani di Francesco Tufano, mentre alla terza i riflettori hanno illuminato il promettente e vittorioso esordio del due anni Faramir As, assai atteso alla prova dei fatti dopo una prova di qualifica dall’eclatante media cronometrica, il quale ha legittimato la sua superiorità tecnica spaziando in 1.17.5 agli ordini del suo trainer Marco Volpato, secondo un altro prospetto dal roseo futuro come Firefox Dei Giovi, terza Fame Wise L in linea con l’avversario. Tutto secondo copione alla quarta corsa, parziale di pregio in partenza e stop and go lungo il percorso per la quattro anni di scuola Bondo, Danzica Bi, preciso come un metronomo il suo partner Federico Esposito che ha gestito la corsa al risparmio accompagnando la giumenta nata sui prati veneti di Mirano ad un facile assunto chiuso in un quasi banale 1.17.7 nei confronti di Diwy Jo e Divine Muttley. Alla quinta corsa delusione per i sostenitori di Cabiria Gso, leader senza argomenti nelle fasi topiche della contesa e fuori dal marcatore dietro alla vincitrice Chimeragal proiettata in open stretch da Gennaro Amitrano la quale ha preceduto Carlitos Francis e il diligente Cosmo Trio.

Il clou serale, sesta corsa, è andato al “classico” Atik Dl, star della serata, il ritrovato allievo dei fratelli Pistone si è imposto sugli avversari dopo un lineare percorso all’avanguardia rifinito alla media di 1.14.6, seconda posizione per la leader della prima ora Jamaica Ferro e terzo gradino del podio appannaggio del finisseur Attalo. In chiusura, tre anni in rosa ai margini del nuovo giorno, con Francesco Tufano al raddoppio grazie all’arrembante Easy di Girifalco, affidatagli da Alessandro Gocciadoro impegnato nel pomeriggio in Scandinavia la quale ha sbaragliato il campo affermandosi in 1.16.7 su Elytime ed Epika D’aghi, solo quarta l’attesa Foxtail Pine penalizzata da sfortunate evenienze tattiche.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

EPIQA PRESENTA IO SONO VARENNE IL FIGLIO DEL VENTO

EPIQA presenta "Io sono Varenne, il figlio del vento"

19/02/2024 | 18:30 ROMA - Il fruscìo delle foglie mosse dal vento, il rumore in lontananza dello scalpitìo di un cavallo, una voce profonda che ti proietta nel mondo di un campione, dell'unico cavallo capace di conquistare non solo...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password