Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/08/2021 alle ore 21:01

Ippica & equitazione

10/07/2021 | 08:58

Ippica, ippodromo Cesena trotto: Cobalto di No, coast to coast vincente

facebook twitter pinterest
Ippica Ippodromo Cesena trotto: Cobalto di No coast to coast vincente

ROMA - La torrida serata del Savio ha offerto divertenti digressioni tecniche sin dal prologo, un doppio chilometro riservato alla leva 2018 che l’inespresso svedese Redmile Wania ha vinto in bello stile nelle mani di Francesco Pettinati battendo di precisione il coetaneo Capuzi in 1.17.8, terza Circe Del Ronco a qualche lunghezza. Alla seconda, gradito ritorno al Savio per uno dei beniamini del trotter cesenate Tisserand Bi, che nel miglio riservato ai gentlemen ha regalato un apprezzato primo piano a Vincenzo Esposito sorprendendo in open stretch il favorito Per Te Bar e lasciando ad ampio margine la lombarda Zafira, nonostante un tempo (1.18.1) trascurabile, è stata eccellente l’impressione destata dall’anziano allenato da Giuseppe Citarella. Ancora anziani alla terza e bel successo per Zibellino Aby e Max Castaldo che in 1.14.3 hanno tenuto a rispetto una positiva Tempesta Mark ed il labile Resole Matto, leader sino a metà retta e poi senza argomenti contro i più freschi avversari. Quarta corsa nel segno di Beethoven Grif, vittorioso in 1.15.4 nel miglio abbinato alla tqq con Nicola Salacone perfetto regista tattico, posto d’onore per Boom Si e sul podio anche British Muttley, mentre Brunello Grim e Black Ll hanno completato il marcatore di una corsa che ha visto premiati con 446 euro i vincitori della tris, mentre ben 7881 sono andati ai bravi e fortunati possessori del ticket vincente della quartè, nessuno ha riscosso la quintè, rimandata a domani.

Clou del venerdì, un miglio per tre anni che Cobalto di No ed il suo proprietario ed allenatore Vp Dell’Annunziata hanno vinto dopo deciso percorso all’avanguardia chiuso in 1.13.7 sull’opportunista Crack Op, terzo il favorito Cherry Top autore di un coraggioso forcing esterno sin dai primi metri di gara, mentre alla sesta, en plein di Giorgio Cassani e dei suoi allievi Zero Gravity vittorioso in 1.14.3 agli ordini di Maurizio Cheli e Velez D’Aghi al secondo posto con il trainer ravennate, terzo Uisconsis Vl, deludente invece la favorita Mon Cherie Venus, distanziato Token Bi. In chiusura di serata, cadetti sul miglio con Max Castaldo abile partner della favorita Bye Bye Bi che in 1.13.7 ha regalato il raddoppio al driver meneghino precedendo la favorita Begheera Gar e Butterfly Horse, calata a pochi metri dal palo dopo aver percorso due giri in scia alla scatenata battistrada.

Foto Credits: Rega

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password