Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 30/01/2023 alle ore 08:50

Ippica & equitazione

24/01/2023 | 11:23

Ippica, giovedì di corse molto interessante all'Ippodromo Snai La Maura di Milano

facebook twitter pinterest
Ippica giovedì corse Ippodromo Snai La Maura Milano

ROMA - All'Ippodromo Snai La Maura di Milano giovedì 26 gennaio è di scena la 7^ giornata stagionale di trotto, penultimo appuntamento del mese prima di addentrarsi a quello di febbraio che prevede il top domenica 12, con il Gran Premio Mario Locatelli, e domenica 26 con il Gran Premio Encat. A partire dalle ore 13:25 la pista di via Lampugnano 95 (ingresso gratuito per il pubblico) vede in pista sette le prove tra cui quelle con maggiore dotazione, ovvero il Premio Cucu di Jesolo alla 5^ corsa, per la condizionata dedicata ai cavalli di tre anni non vincitori di 45.000 euro in carriera, e poi alla 6^ con il Premio Sharif di Jesolo, valida per i cavalli anziani di categoria A/B protagonisti sulla distanza di 1650 metri. Ma andiamo in ordine come da programma. Apertura di giornata con una prova condizionata per i cavalli di quattro anni non vincitori di 12.00 euro in carriera affidati alle mani dei Gentlemen e valida come Premio Oriolo. Don Perignon e Diva Indal, anche grazie ai numeri più bassi, sono i punti di riferimento con preferenza per la femmina affidata a Marco Castaldo. Il veloce Daiquiri Pizz e Dragon Run, invece, sono in agguato in caso di defaillance dei più attesi, mentre Dodo degli Dei è la classica sorpresa. Interessante prova condizionata anche nella seconda corsa, per il Premio Birbone, perché dedicata solo alle femmine di tre anni non vincitrici di 12.000 euro in carriera. Elettra Bright, dopo due vittorie, si è piazzata all’ultima corsa in meno di 1.14, misura che ne fa la cavalla da battere. Esedomani ha vinto in bello stile all’ultima al pari di Emah Roc, ed entrambe hanno i mezzi per migliorare notevolmente i riscontri cronometrici. Ekarin Baba alla prima con il nuovo training è sicuramente in corsa per il successo al pari di Easy di Girifalco al rientro da una breve sosta. Terza prova condizionata di fila a La Maura, ma per i cavalli di quattro anni non vincitori di 40.000 euro in carriera sulla distanza dei 2250 metri e valida come Premio Argo Ve. Domingo Bar, nonostante una carta con tre errori consecutivi, rappresenta lo scontato favorito in virtù dei precedenti e del potenziale. Anche Donata Indal non ha una carta entusiasmante, ma anche per lei parlano i trascorsi, utili a farne la principale candidata al ruolo di valletta per il favorito. Darwin Eise L e Dawson dei Greppi, invece, sono i nomi utili in chiave marcatore.

Si passa agli anziani di categoria F/G al via sui 1650 metri per il Premio Gamarth. Cataleya Wise As ha interrotto la suite di successi a Montegiorgio ma, visti i rivali in pista, resta una favorita cristallina. Be Bop Ferm e Velasquez Lux sono giunti a distanza ravvicinata nella prova riservata ai Gentlemen e nel contesto, con preferenza al primo, sono i primi avversari. Topkapi e Costante Jet cercheranno di sfruttare la posizione per centrare un compenso, mentre Call Ek del Ronco è la classica sorpresa. Ed ecco alla prima delle due prove clou della giornata sulla pista milanese. Il Premio Cucu di Jesolo è una condizionata per i cavalli di tre anni non vincitori di 45.000 euro in carriera. Escobar Fi ha dalla sua la rapidità al via e un parziale di ottimo livello, doti che visto il campo ristretto possono rivelarsi decisive. Elettra D’Esi seconda a Napoli in Gruppo I ed arroccata in corda rappresenta la seconda scelta. Le due vittorie attestano i progressi di Eclisse Roc che riveste con Ebano degli Dei in errore domenica a Firenze ed alle prese con uno scomodo numero al largo ma in possesso del potenziale per riuscirci, più di una alternativa. Attenzione a Efrem e Enzo Jet che valgono più di quanto possa sembrare. Attesa anche per la sesta corsa, per il Premio Sharif di Jesolo, in cui i cavalli anziani di categoria A/B si affrontano sulla distanza di 1650 metri. General Bianco, grazie alla notevole rapidità, sarà il leader e se libero di giostrare può resistere fino in fondo. Brillant Ferm e Daimos Racing sono giunti nelle vicinanze all’ultima, il primo grazie alla grinta ed il secondo in virtù della classe e dei trascorsi, e quindi rivestono ruolo di alternativa. Ziguli Dei Greppi si augura una corsa ad alto ritmo che ne esalti la violenta progressione. L’appostata Betta Indal merita la massima attenzione al pari dell’ospite Charly Charmy difficile da valutare. In chiusura di riunione il Premio Blera, prova ad handicap sui 2700 metri sempre per i cavalli anziani ma questa volta appartenenti alla categoria E che tenteranno di capitalizzare 20 metri di vantaggio da quelli delle categorie C/D. Cardoso Dr terzo di recente, in contesto analogo, ha numero e forma per venire a capo della corsa. Cocis Mp, qualora riuscisse ad evitare l’errore, avrebbe tutto per imporsi ma al momento è solo un serio avversario. I due penalizzati Zeppelyn Kyu Bar, al di là del risultato della scorsa settimana, e l’ospite Baronerosso Play, sono le possibili sorprese. Stesso ruolo spetta anche agli avvantaggiati Zagor Mtt, Dontpaytheferryman e Vischio Holz che alzano il tiro ma attraversano un valido momento. Prossimo appuntamento domenica 29 gennaio.

RED/Agipro

Foto: Dena - Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password