Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/09/2022 alle ore 20:49

Ippica & equitazione

16/09/2022 | 18:08

Ippica: il 18 settembre appuntamento con le batterie Oaks del trotto a Capannelle

facebook twitter pinterest
Ippica: il 18 settembre appuntamento con le Oaks del trotto a Capannelle

Lunedì 12 sono stati dichiarati i partenti per le batterie delle Oaks del Trotto alla quale hanno aderito tutte e 39 le cavalle che venerdì 9 settembre avevano sorteggiato i numeri di partenza. Per la finale risulta già qualificata Doni Maker come vincitrice del Campionato Femminile dei 3 anni; completeranno lo schieramento di quattordici concorrenti le prime quattro arrivare di ciascuna delle tre batterie con l'aggiunta della quinta classificata con il miglior tempo.

Batteria A - In questa batteria c'è l'indiscussa leader femminile della generazione (eccezion fatta per Dea Grif che ha svolto la propria carriera in Svezia e sarà al via nelle batterie del Derby) che risponde al nome di Due Italia. L'allieva di Mauro Baroncini ha fallito (causa avverse vicende tattiche) solamente nella finale del Campionato Femminile dei 3 anni disputata al Garigliano, ma può vantare le nitide vittorie nel Cacciari Filly a Modena, nel Nazionale Filly disputato a Torino e nel Marangoni Filly corso la prima domenica di settembre all'ippodromo milanese de La Maura. La figlia di Adrian Chip è cavalla veloce ma anche duttile, dal centro della prima fila potrà verosimilmente scegliere la tattica di gara che Andrea Farolfi riterrà più congeniale e garantirsi senza eccessivo sforzo la qualificazione per la finale. Possono vantare legittime aspirazioni di essere nuovamente in pista a Capannelle domenica 9 ottobre quella Diletta Axe, a 2 anni leader generazionale femminile che ha sorteggiato un benevolo numero 2 di partenza, la molto cresciuta Diabel (che resta su due convincenti affermazioni, è veloce e partirà alla corda) , Dorothy Bar, sovente protagonista delle migliori corse per le femmine nate nel 2019, la progredita Danish As e le altre che si avvieranno in prima fila: Desdemona Sage, Diva Indal e Donnavittoria Par.

Batteria B - Se nella batteria A sarà al via una nettissima favorita, qui sono tre i nomi che spiccano nel pronostico e che dovrebbero garantirsi senza eccessivi patemi l'accesso alla finale. Delicious Gar, benché inferiore alle attese negli ultimi impegni, è la solida vincitrice dell'Etruria Filly e dell'Italia Filly (nonché seconda di Due Italia nel Nazionale Filly) e merita il pronostico facendosi comunque preferire di poco a Doyourbest (allieva dello svedese Bjorn Goop – che ne è anche comproprietario – seguita nella preparazione per le corse in Italia da Marco Smorgon che può vantare la prestigiosa piazza d'onore al cospetto dei maschi nel Gran Premio Città di Napoli) e a Dea Sprint Bar che dal canto suo ha il pregio di detenere il record sulla distanza del doppio chilometro fra i 3 anni indigeni grazie all' 1.12.4 ottenuto nel mese di luglio ad Enghien. La regale figlia di Muscle Hill e della derbywinner Lana del Rio ha corso bene anche sabato scorso a Vincennes e viene affidata a Federico Esposito da Erik Bondo (a sua volta impegnato in pista con Diva Ek). Dietro alle tre chiare favorite cercheranno un posto nel marcatore per accedere alla finale la cresciuta Diana Jet (grazie anche al miglior numero), Daytona di Cecco, migliore di quanto suggeriscano le ultime prestazioni, Donnavventura Ors, la già citata Diva Ek e Darkangel Fi.

Batteria C - La batteria C dovrebbe avere in Don't Say Gar il punto di riferimento per le dodici avversarie (è l'ennesima pedina di Alessandro Gocciadoro che nella batteria A presenta tre sue allieve, nella B la favorita Delicious Gar e nella C anche Daughter As che sarà anch'essa tra le più attese). La figlia di Varenne può vantare in curriculum una buona percentuale di vittorie (5 in 11 uscite) ma soprattutto tre ottimi piazzamenti di assoluto rilievo in Svezia con il ragguardevole record di 1.10.9. Ha anche sorteggiato un comunque favorevole numero uno che lascia aperta la strada ad un percorso tattico certamente poco oneroso. L'altra allieva del Team Gocciadoro Daughter As sarà anch'essa una seria pretendente ad un posto fra le prime quattro che garantisce l'accesso alla finale avendo conseguito negli ultimi due impegni una eccellente piazza d'onore nel Campionato Femminile dei 3 anni e una nitida vittoria (al cospetto dei maschi) nel Gran Premio Marche di Montegiorgio. Ottima la collocazione al via anche per la napoletana Dolcezza Sergio, allieva di Raffaele Chiaro affidata a Vincenzo Luongo, che deve solamente cancellare la sfortunata prestazione del Marangoni Filly nel quale dopo essersi avviata benissimo in terza posizione dalla seconda fila si è eliminata in errore sulla prima curva. Le altre che sperano sono certamente Damore Mail e Divina Trio tra quelle della prima fila, Daytona Wise As, Dacia del Ronco e Doodoo Jet fra le sei costrette ad avviarsi in seconda schiera.

RED/Agipro

Foto credits Domenico Savi

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Pratoni 2022. Fise4all il servizio speciale allo sport

Pratoni 2022. Fise4All, il servizio "speciale" allo sport

24/09/2022 | 17:00 ROMA - Anche oggi, come durante tutto lo svolgimento del doppio evento iridato ai Pratoni del Vivaro, il servizio di assistenza alle persone con limitata mobilità ha consentito loro di vivere al meglio le emozioni...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password