Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/04/2019 alle ore 13:40

Ippica & equitazione

26/03/2019 | 16:15

Ippodromo di Merano, via libera al progetto di riqualificazione: la Provincia di Bolzano pronta ad acquistare il 60% delle quote

facebook twitter google pinterest
Ippodromo Merano riqualificazione provincia Bolzano

ROMA - Valorizzare e riqualificare l'ippodromo di Merano: è l'obiettivo di un progetto approvato dalla giunta provinciale di Bolzano, su proposta dell’assessore Massimo Bessone. Come ha spiegato il governatore, Arno Kompatscher, si punta all'entrata della Provincia con una quota del 60%. Una possibilità sarebbe quella di giungere a una permuta: il Comune di Merano riceverebbe l’ex ospedale Böhler, in cambio la Provincia acquisirebbe il 60% delle quote dell’ippodromo impegnandosi a finanziare i lavori di ristrutturazione e rilancio. Merano in questo modo potrebbe diventare «centro di riferimento per l'ippica, per i cavalli e soprattutto per gli avelignesi», ha spiegato Kompatscher. «Puntiamo a far diventare l’ippodromo di Merano un centro di riferimento a livello europeo - commenta l’assessore Bessone – non solo per quanto riguarda le competizioni ippiche, ma anche per ciò che concerne il tempo libero e addirittura la ricerca». Il piano di rilancio dovrebbe essere guidato da un comitato di gestione composto da rappresentanti di Provincia (3 membri) e Comune di Merano (2 membri).

«Per quanto riguarda gli investimenti, sarà necessario prima effettuare le stime necessarie, mentre gli interventi architettonici dovrebbero essere assegnati tramite un concorso di idee internazionale», ha spiegato Bessone. Attualmente la stagione delle corse (circa 140 in 20 giornate) dell’ippodromo di Maia inizia a maggio e termina ad ottobre. Il complesso si snoda attorno a una pista di 2.000 metri lungo la quale si trovano le tribune. L’impianto è completato dalle scuderie e dai locali accessori per lo svolgimento delle competizioni, oltre che da tre punti di ristoro di limitate dimensioni. Le caratteristiche tecniche di piste e percorsi rendono l’ippodromo di Maia uno dei più completi e selettivi d’Europa, in grado dunque di attirare numerose scuderie soprattutto nel periodo estivo. «L’edificio e gli altri impianti devono essere risanati e modernizzati, ma soprattutto bisogna essere in grado di sfruttare al meglio il grande potenziale turistico, culturale e sociale dell’ippodromo che va ben oltre i confini cittadini. L’ippodromo di Merano deve diventare l’ippodromo dell’Alto Adige», ha concluso
Kompatscher.
MSC/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Ippica GP Nazionale Axl Rose BetFlag

Ippica, Gp Nazionale: Axl Rose favorito a 2,25 su BetFlag

24/04/2019 | 11:48 ROMA - Entra davvero nel vivo la stagione di trotto. Giovedì a Milano va infatti in scena il Gran Premio Nazionale, classica di Gruppo I dotata di 154mila euro, in programma sui 2.250 metri dell'anello della Maura. Una dozzina...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password