Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/05/2024 alle ore 21:02

Ippica & equitazione

23/04/2024 | 08:30

Ippica, all’Ippodromo Snai San Siro l’infrasettimanale del mercoledì con sei corse al via dalle ore 15:30 tra cui il Premio Maslogarth. Sale l’attesa di sabato 27 con in programma il Premio Ambrosiano

facebook twitter pinterest
all’ippodromo snai san siro l’infrasettimanale del mercoledì con sei corse al via dalle ore 15:30 tra cui il premio maslogarth. sale l’attesa di sabato 27 con in programma il premio ambrosiano

ROMA – L’ultimo mercoledì di aprile che si prospetta divertente e che coincide con la 10^ giornata stagionale all’Ippodromo Snai San Siro di Milano. Dopo la bella domenica con 2mila spettatori ad ammirare il Premio Certosa e il Premio Emanuele Filiberto, il calendario di galoppo continua con altri due appuntamenti: oltre al 24, infatti, c’è l’atteso sabato 27 con in programma il Premio Ambrosiano, corsa di Gruppo III riservato ai cavalli di 4 anni ed oltre, ma anche l’Handicap di Primavera e il Premio BBag, condizionata per femmine di 3 anni. Intanto concentriamoci su quanto accadrà questo mercoledì con una riunione strutturata su sei corse a partire dalle ore 15:30 in cui emerge la prima corsa stagionale per puledri a Milano che ricorda l’appassionato proprietario di cavalli Federico Leitner, poi il Premio Circuiti di San Siro, con i cavalli di 3 anni che hanno a disposizione una maiden sul miglio di pista media, e come clou il tradizionale handicap sul doppio chilometro di pista media per cavalli di 3 anni in memoria di Maslogarth, la mascotte di San Siro scomparso nel 2014 dove è rimasto a vivere dal 1995, anno di chiusura della carriera agonistica. Maslogarth ha corso e vinto dai 2 agli 11 anni e rappresentava nel miglior dei modi il rapporto stretto che esiste tra un uomo ed un cavallo. In aggiunta ha fatto scuola per tanti bambini che si sono approcciati alla monta ed è stato un supporto validissimo per chi ha scelto la professione di fantino. Quindi mercoledì tanti ricordi con l’apertura dei cancelli di piazzale dello Sport 16 già dalle ore 13 con ticket unico a 5 euro per solo i maggiorenni e con la possibilità di intrattenersi a pranzo presso i ristoranti Buvette di Leonardo, nei pressi della fontana d’ingresso dell’impianto ippico, oppure al Dvca Giardino e al Parioli nell’area del Cavallo di Leonardo, o gustarsi un semplice caffè o un aperitivo al Bar del Turf o al Chiosco del Tondino. Ma scopriamo il programma. 

PROGRAMMA – ORE 15:30 PRIMA CORSA – PREMIO FRANCO BARALDI

Avvio di pomeriggio con le amazzoni e i cavalieri impegnati in un handicap sui 2.000 metri che ricorda Franco Baraldi. Gira e rigira può essere arrivata la volta buona per Lechro, che si presenta con forma in crescita e soprattutto con una recente piazza d’onore che rappresenta un numero che qui dentro potrebbe bastare per chiudere i conti. For The Faithful e Zaandam sono rientrati in maniera timida ma meritano ugualmente rispetto per la provenienza e lo stesso Agent Zero non sta brillando ma torna nel suo habitat trovando il terreno alleato. In primissimo piano si troverà anche Kraram, fresca vincitrice e già a segno in passato con il suo gentleman rider in sella.

SECONDA CORSA – PREMIO FEDERICO LEITNER

Ecco la prima corsa dell’anno per i puledri di 2 anni, la tradizionale reclamare in cui sarà prezioso monitorare i movimenti delle scommesse, oltre ad un esame al tondino particolarmente attento e magari anche captando qualche notizia filtrata da radio pista. Una lieve preferenza va a Feeling Right, dal pedigree veloce e verosimilmente precoce e leggermente più accattivante degli altri. Tutti i training presenti lavorano comunque ottimamente con i puledri, con Far Oer e De La Treble che seguono nella valutazione in attesa dei suggerimenti di cui sopra.

TERZA CORSA - PREMIO SAN SIRO MILE - 2^ ELIMINATORIA

È la prima eliminatoria che si corre a Milano del Circuito San Siro Mile, sui 1.600 metri di pista media per gli anziani. Innanzitutto bisognerà onorare il vecchio Katsumoto, due volte vincitore del Mile, che tuttavia è alle prese con il rientro, e se Joyful sarà tra i più gettonati in maniera molto logica vedendo come si sta comportando, alla fine della fiera si può provare ad una quota più golosa con It Is Now, che arriva con un paio di prestazioni certamente valide e che dovrebbe trovare uno schema tattico favorevole. Sopran Papavera si è invece segnalata in progresso l’ultima volta mente Isabel Queen può tranquillamente riabilitarsi dopo aver corso un po’ al di sotto delle attese nel suo cimento più recente.

QUARTA CORSA - PREMIO CIRCUITI DI SAN SIRO

Nella seconda parte del programma entrano in azione i cavalli 3 anni, che hanno a disposizione una maiden sul miglio di pista media. Sarà ancora una volta in pole position Finch, che sicuramente prima o poi troverà la sua giornata ma visto che i suoi piazzamenti cominciano ad essere un po’ troppi, potrebbe anche essere più interessante rivolgersi a Wind Of Dream, decisamente bisogno di rodaggio nel suo rientro, oltre che di un pizzico di esperienza in più, ed ora atteso al meglio. Fra Danilo e Pontormo hanno debuttato in maniera interessante su distanza breve e correranno in progresso, e insieme ad un Aramis atteso anche lui in miglioramento, formano una seconda linea non disposta a fare sconti. Occhio al betting per l’inedito Teseo.

QUINTA CORSA - PREMIO MASLOGARTH

Per i giovani di 3 anni c’è anche il tradizionale handicap sul doppio chilometro di pista media di categoria più che buona che ricorda Maslogarth. Contesto decisamente selettivo e competitivo, dove contano in parecchi, tra cui certamente Hedonism, che ha esordito molto bene in handicap suggerendo in maniera chiarissima di volere questa distanza. I recenti vincitori Nightliner e Night Of Dreams corrono a stretto giro di posta entrambi con nuovi colori per sfruttare la forma top del periodo, mentre Zebra si è segnalata in crescita trovando terreno e distanza. Lo stesso Stamper può riscattare un’ultima apparizione non brillante e dire la sua.

SESTA CORSA - PREMIO SAN SIRO CLASSIC - 1^ELIMINATORIA

L’infrasettimanale all’Ippodromo Snai San Siro di Milano si chiude con la prima Eliminatoria del San Siro Classic, sul doppio chilometro di pista media per i 4 anni ed oltre. Nonostante la reazione dell’handicapper e nonostante una distanza più corta, Angel che ha vinto in lungo e in largo l’ultima volta ha serenamente il bis in canna e quasi ci obbliga a seguirne la chance. Addaveni è verosimilmente il primo rivale dopo essere stato battuto da una rivale che poi si è ripetuta, ma pure Che Musica Maestro cova ambizioni di rivincita. Fight And Fight e la declassata Ladridibiciclette possono dire la loro, ma pure Goldfinger che può riscattasi e Mulan che può venire avanti dopo il rientro. Prossimo appuntamento sabato 27 aprile con l’Ambrosiano e poi il calendario di maggio che propone nove giornate di corse. 

RED/Agipro

Foto credits: Dena-Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password