Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/06/2024 alle ore 21:10

Piazza di Siena

23/05/2024 | 14:00

Italia Polo Challenge, la favola di Mattia Orsi: "Mai a cavallo fino a tre anni fa, poi è scattato l'amore. E il polo è per tutti"

facebook twitter pinterest
Italia Polo Challenge favola Mattia Orsi Mai cavallo tre anni fa scattato amore polo tutti

ROMA - Inizi per gioco e ti ritrovi all'Italia Polo Challenge. In tre anni. Mattia Orsi ha fatto proprio così: non aveva mai montato a cavallo fino al 2021, poi si è avvicinato per caso al mondo del polo, se n'è innamorato e ha finito per viverlo tutti i giorni. A raccontare il suo percorso è proprio il cavaliere romano, alla vigilia della quinta edizione del torneo che si svolge al Galoppatoio, in concomitanza con lo CSIO di Piazza di Siena: "Ho iniziato a montare e giocare a polo, da zero, circa tre anni fa. Un mio amico che già giocava mi ha detto: 'Tu hai la pazzia giusta per provare ad approcciare questo sport'. Mi sono detto: 'Proviamo'".

Il primo anno è volato, tra una lezione e l'altra per imparare le basi del 'mestiere': "Bisogna essere costanti, il cavallo è un animale impegnativo. Poi sono andato in Argentina per fare un'academy di polo. Lì ho capito di voler davvero mettermi in gioco affiancando questo magnifico sport alla mia vita, al mio lavoro e alla mia famiglia". Orsi infatti è sposato e padre di due figli. In tre anni anche il rapporto con il cavallo è mutato, quasi ribaltato: "Il timore iniziale si è trasformato in rispetto per l'animale e attenzione per il gioco. Devi essere in grado, fisicamente e mentalmente, di tenere il cavallo in modo da evitare incidenti. Non si può prenderla alla leggera, perché il cavallo non scherza, capisce quando il cavaliere ha paura". Il polo è solo l'ultimo arrivato nella famiglia delle attività praticate da Mattia, che per gli sport è decisamente portato: "Passo dal wakeboard al tennis, fino al classico calcetto".

Ora l'obiettivo è far salire anche gli amici a cavallo: "Quasi tutti vengono a vedermi. Ho provato a convincerli, ma ancora non ci sono riuscito. Mia moglie? Ha accettato la mia passione per il polo (ride, ndr). Dalla mia famiglia c'è grande supporto, anche loro saranno qui a tifare per me". Per quanto riguarda gli obiettivi personali, invece, in vista c'è anche una trasferta oltreoceano: "Ho intenzione di tornare a novembre in Argentina per un torneo. Ci stiamo preparando come squadra per disputare alcune partite lì".

DA STASERA LE PARTITE - Da oggi comincia la tre giorni di Italia Polo Challenge al Galoppatoio di Villa Borghese. Alle ore 20.30 in campo FOPE contro U.S. POLO ASSN., mentre un'ora dopo seguirà la sfida tra UNION e HARPA HPE. Prima, dalle 19.30, l'apertura del Natuzzi Polo Garden, che ogni giorno farà da contorno al campo in sabbia che ospiterà la competizione. Un'area verde resa possibile grazie alla collaborazione dell'Assessorato all'Ambiente di Roma Capitale e al lavoro di Bindi Pratopronto, con il brand Natuzzi che ha fornito gli arredamenti.

 

LE GARE DI OGGI, GIOVEDÌ 23 MAGGIO

Ore 20:30 FOPE vs U.S. POLO ASSN.

Ore 21:30 UNION vs HARPA HPE

RED/Agipro

Foto credits: Antonio De Paolis 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password