Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 13/04/2024 alle ore 20:56

Altri sport

25/03/2024 | 15:30

Bagnaia-Marquez, le scintille a Portimao rilanciano Martin: Jorge irrompe nelle quote per il titolo MotoGP

facebook twitter pinterest
Bagnaia Marquez scintille Portimao rilanciano Martin Jorge quote titolo motogp

ROMA – Tra i due litiganti, il terzo gode. È proprio il caso di dirlo, dopo il secondo round stagionale di MotoGP a Portimao che ha visto Jorge Martin approfittare dell’incidente tra Francesco Bagnaia e Marc Marquez, valso un doppio zero, per prendersi la testa della classifica. Per i betting analyst di Goldbet e Better, lo spagnolo della Ducati Pramac diventa il favorito per il titolo a quota 2,50, alla pari proprio con Pecco, che fa un piccolo passo indietro rispetto alle scorse settimane, perde il primo posto in classifica e paga ora un distacco, assolutamente irrisorio a questo punto del campionato, ma comunque significativo, di 23 punti. La ghiaia di Portimao non fa bene nemmeno allo stesso Marquez, che vanifica il primo podio della sua nuova avventura nel team Gresini, ottenuto nella Sprint, e vede salire a 5 la quota del nono titolo mondiale.

Bel passo in avanti anche per Enea Bastianini, che, un po’ in sordina, si è preso il secondo posto a Portimao salendo in terza posizione in classifica: gli esperti di Goldbet e Better propongono ora a 8 volte la posta il trionfo iridato della “Bestia”, in discesa rispetto agli 11 di poche settimane fa. Seguono poi le KTM di Brad Binder, a 13, e soprattutto quella del team GASGAS di Pedro Acosta, il rookie che ha dato spettacolo anche in Portogallo e che si propone ora a 21, quota che crolla rispetto al 31 post-Qatar. Seguono, poi, Maverick Vinales a 31, dopo lo sfortunato problema che lo ha estromesso a un giro dal termine a Portimao, mentre a 51 inseguono i vari Aleix Espargaro, Marco Bezzecchi, Fabio Di Giannantonio e Alex Marquez.

AB/Agipro

Foto credits: Simon Patterson via Wikimedia Commons - CC BY-SA 4.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password