Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/02/2024 alle ore 21:08

Calcio

16/11/2023 | 16:00

Qualificazioni Euro 2024, su Betflag disco verde per l'Italia contro la Macedonia del Nord

facebook twitter pinterest
BETFLAG DISCO VERDE PER L’ITALIA CONTRO LA MACEDONIA DEL NORD

ROMA - Vincere per non rischiare di restare fuori da Euro 2024 in programma il prossimo anno in Germania. È l’imperativo della nazionale di Spalletti che domani sera alle 20:45 a Roma all’Olimpico scenderà in campo per ospitare la Macedonia del Nord, quarta nel girone C con sette punti, tre in meno degli azzurri a dieci, preceduti dall’Ucraina a tredici ma con una gara in più disputata. Fuori quota l’Inghilterra con sedici punti all’attivo e che ha già ipotecato la qualificazione. Quella di domani sera sarà la penultima gara della nostra nazionale del girone di qualificazione in attesa del confronto, probabilmente decisivo, con l’Ucraina in programma lunedì prossimo 20 novembre a Leverkusen in Germania.

Due gare decisive, dunque, per gli azzurri, campioni in carica, per ripresentarsi ai nastri di partenza dei prossimi europei. Bisogna però vincere contro la Macedonia ma anche pareggiare, avendo vinto lo scontro diretto nella partita di andata, ma non perdere il confronto contro l’Ucraina. In caso contrario la selezione di Spalletti, in virtù dei risultati conquistati in Nations League, potrà partecipare agli spareggi di qualificazione che assegneranno gli ultimi quattro posti disponibili ad Euro 2024 tra le dodici nazionali che hanno vinto i gironi di Lega A, B e C.

Pur tagliati fuori dalla lotta per la qualificazione i macedoni evocano la recente eliminazione dai mondiali del Qatar per un gol messo a segno nei minuti di recupero da Aleksandar Trajkovski. Appena quattro, tre confronti di qualificazione mondiale ed uno continentale, i precedenti tra le due nazionali con un bilancio in perfetto equilibrio: due pareggi ed una vittoria a testa. All’andata terminò 1 a 1 per i gol di Ciro Immobile al 47° ed Enis Bardhi all’81°.

Molto probabilmente Spalletti riproporrà Jorginho in cabina di regia e potrebbe essere affiancato da Barella e Bonaventura. Donnarumma ancora una volta sarà l’estremo difensore, Gatti ed Acerbi i due centrali con Darmian a destra e Dimarco a sinistra a completare la retroguardia. Raspadori, infine, potrebbe essere il centravanti del tridente che si completerà con Chiesa o El Shaarawy a sinistra e Politano a destra.

Difesa a tre per la Macedonia del Nord con Manev, Serafimov e Musliu, davanti al portiere Dimitrievski. A metacampo agiranno Aškovski, Elezi, Atanasov, Bardhi e Alioski per proporre palloni da finalizzare alle due punte Elmas e Miovski.

Per gli analisti di BetFlag è gara a senso unico e quota popolare per l’1 azzurro a 1,13, lontano dall’X a 7,35 e con il 2 a 18,15. Aumenta la quota dell’1 al termine del primo proposto a 1,48, l’X moltiplica per 2,78 e il 2 per 12,90. Ed inoltre, Goal a 2,57 e no Goal a 1,43. 

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password