Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/05/2024 alle ore 09:15

Calcio

12/04/2024 | 18:00

Obiettivi opposti tra Inter e Cagliari, nerazzurri a 1,18 su Betflag

facebook twitter pinterest
Obiettivi opposti tra Inter e Cagliari nerazzurri a 1 18 su Betflag

ROMA - Se in testa per l’Inter è solo un conto alla rovescia per conquistare il ventesimo scudetto della sua storia calcistica, a sette giornate dal termine del campionato in coda è bagarre per non retrocedere tra i cadetti. Tra queste squadre c’è anche il Cagliari di Ranieri, prossimo avversario dei nerazzurri, una formazione che, grazie ai dodici punti conquistati negli ultimi sette turni (tre vittorie, tre pareggi ed una sola sconfitta), ora è a quattro punti dalla zona retrocessione e viaggia con il morale alle stelle.

Inter-Cagliari, match valido per la 32esima giornata di Serie A, è in programma a San Siro domenica prossima alle 20:45. Tre punti pesanti in palio per due formazioni che hanno obiettivi stagionali diametralmente opposti ma che possono contribuire al raggiungimento di essi in tempi meno lunghi. I precedenti lasciano poco spazio alle aspettative degli ospiti che hanno perso undici delle ultime dodici gare nella massima serie. L’unico successo dei sardi il 1° marzo 2019 all’Unipol Domus per un’autorete di Perisic e un gol di Pavoletti e con la rete della bandiera di Lautaro Martinez.

La partita di domenica prossima sarà l’86° confronto nella massima serie. I milanesi hanno vinto 43 volte, mentre i sardi hanno realizzato 14 vittorie e 28 pareggi. Nelle ultime cinque sfide in Serie A, i nerazzurri hanno sempre trionfato contro i rossoblù, con un impressionante punteggio complessivo di gol, 13 a 2. Ed anche, l'Inter contro il Cagliari detiene il primato per il maggior numero di gol segnati: 147 reti in 85 partite, con una media di 1,7 gol a gara.

Inzaghi lamenta le assenze di due titolari, Pavard e Lautaro, squalificati dopo le ammonizioni rimediate a Udine. Bastoni è tornato disponibile e dovrebbe riprendersi il suo posto in difesa. Potrebbero essere disponibili anche De Vrij e Cuadrado, quest'ultimo assente da dicembre. A destra Darmian sarebbe in vantaggio su Dumfries. Bisognerà prestare attenzione anche agli ammoniti, con Mkhitaryan, unico a rischio per la prossima sfida contro il Milan, in ballottaggio con Frattesi, particolarmente carico dopo il gol vittoria segnato a Udine.

Anche Claudio Ranieri sarà privato per squalifica di due giocatori chiave come Nandez e Deiola che andranno ad aggiungersi agli indisponibili per infortunio Mancosu, Pavoletti e Petagna. Solito schieramento tattico con un 4-3-1-2 con Scuffet in porta, protetto da Zappa, Mina, Dossena e Augello in difesa. A centrocampo, il trio sarà composto da Jankto, Makoumbou e Sulemana, mentre in attacco Luvumbo e Lapadula saranno supportati da Gaetano. L'italo-peruviano Lapadula risente di un problema alla rotula e nel caso non dovesse recuperare Shomurodov sarebbe pronto a sostituirlo. Scalpita anche Viola, che è stato decisivo contro l'Atalanta.

Scontato il successo dell’Inter per gli analisti di BetFlag che propongono l’1 popolare a 1,18, lontanissimo dall’X a 7,20 e con il 2 che moltiplica a doppia cifra per 12,90. Assente Lautaro Martinez è Thuram il primo della lista del probabile primo o ultimo marcatore della gara a 5,00, poi Anautovic e Calhanoglu a 5,75, Sanchez a 6,00, Frattesi a 7,00, Mkhitaryan e Sarri a 7,25, Klassen a 7,50, Di Marco a 11,50 poi tutti gli altri fino a Chatzidiakos e Obert che chiudono la speciale classifica a 48,00.

RED/Agipro

Foto Credits Meisam esmaily CC BY-SA 4.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password