Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 29/03/2020 alle ore 10:13

Attualità e Politica

17/01/2020 | 12:39

Antiriciclaggio, Clemente (Uif): "Nostro lavoro a tutela della legalità riconosciuto anche dal Fondo Monetario Internazionale"

facebook twitter google pinterest
Antiriciclaggio Clemente (Uif): Nostro lavoro a tutela della legalità riconosciuto anche dal Fondo Monetario Internazionale

ROMA - Le  segnalazioni antiricilaggio «sono  aumentate  nel  numero  e  nella  significatività , basti  pensare che la Guardia di Finanza, lo scorso anno, ha ritenuto meritevoli di sviluppo investigativo oltre 57.000 segnalazioni. Il contributo dato dal sistema di prevenzione alla tutela della legalità è ormai ampiamente riconosciuto e apprezzato anche a livello internazionale». Lo ha evidenziato Claudio Clemente, direttore dell'Unità di Informazione Finanziaria (UIF) della Banca d'Italia, nel corso dell'audizione in Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere" nel Comitato IV che si occupa di "Influenza e controllo criminali sulle attività connesse al gioconelle sue varie forme”, che si è svolta nel dicembre scorso. «Il  nostro  Paese ha  ricevuto una delle migliori valutazioni nel recente esame (Mutual  evaluation) condotto dal Fondo Monetario Internazionale per conto del  Gruppo di Azione Finanziaria Internazionale - ha evidenziato ancora Clemente - E' stato posto in luce che 'l’Italia è dotata di un regime di antiriciclaggio e di contrasto al finanziamento del terrorismo maturo e sofisticato'. Con  particolare  riferimento alla  nostra  attività, il rapporto ha rilevato che 'la UIF è un’unità di informazione finanziaria ben funzionante. Produce buone analisi operative e analisi strategiche di elevata qualità, che forniscono valore aggiunto alle segnalazioni delle operazioni sospette. Le note tecniche predisposte da UIF supportano il Nucleo Speciale di Polizia Valutaria della Guardia di  Finanza (NSPV) a la Direzione Investigativa Antimafia (DIA) nell’avvio di indagini per riciclaggio, reati presupposto e finanziamento del terrorismo'”.

 

SA/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password