Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/12/2018 alle ore 20:37

Attualità e Politica

14/11/2018 | 11:17

Indagine sulle scommesse online, Cafiero De Raho (Procuratore Nazionale Antimafia): "Mafie infiltrate nel settore. Danneggiata l'economia degli imprenditori sani"

facebook twitter google pinterest
Cafiero De Raho Procuratore Nazionale Antimafia

ROMA - «È stata un'indagine molto complessa portata avanti dalle Procure di Bari, Catania e Reggio Calabria in relazione al controllo e alla gestione di società di scommesse online. In questo caso le mafie hanno operato per la costituzione di società e per l'infiltrazione nel settore, che già da tempo presenta forti criticità. I diversi gruppi criminali sostengono e in parte gestiscono tali società; queste coprono canali di denaro che vanno da un luogo all'altro, anche all'estero: le scommesse diventano canali finanziari per movimentare denaro». Lo ha spiegato il procuratore antimafia e antiterrorismo Federico Cafiero de Raho, nel corso della conferenza stampa sulla maxi-inchiesta DDA sulle scommesse online. «Attraverso la cooperazione con Eurojust abbiamo collaborato con altri paesi, tra cui Regno Unito, Paesi Bassi, Serbia e Svizzera. In questo tipo di indagini è sempre necessario guardare all'estero - ha spiegato ancora  Cafiero de Raho - Nel caso in questione sono stati aperti numerosissimi conti bancari aperti in paesi esteri, dalla Gran Bretagna a Curacao. La politica deve prestare attenzione alle infiltrazioni criminali, in questo settore ma non solo: l'economia degli imprenditori sani in questo modo viene danneggiata».

LL/Agipro

 

 

 

 

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password