Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/09/2020 alle ore 19:01

Attualità e Politica

29/04/2020 | 12:08

DL Imprese, Cafiero De Raho (Antimafia): "Tracciare flussi finanziari per evitare infiltrazioni criminali"

facebook twitter google pinterest
DL Imprese De Raho Antimafia

ROMA - Nel DL Imprese «va inserita la tracciabilità dei flussi finanziari: tutti i movimenti devono essere registrati su conti correnti dedicati e devono essere effettuati tramite bonifico per consentire la piena tracciabilità e individuare l'accaparramento di finanziamenti pubblici da parte della criminalità». Lo ha detto il procuratore nazionale antimafia, Federico Cafiero De Raho, nel corso dell'audizione sul DL Imprese nelle Commissioni Finanze e Attività produttive della Camera. L'erogazione del finanziamento dello Stato «deve avvenire con la massima velocità» ma «serve la massima tutela degli intermediari finanziari, che in questa fase agiscono come pubblici ufficiali. Per garantire la massima sicurezza occorre prevedere una seria autocertificazione, che non sia sottoposta a vincoli o limiti ma riguardi requisiti finanziari, fiscali e reputazionali», ha aggiunto il Procuratore della Repubblica di Milano, Francesco Greco. 

 «Il meccanismo dell'autocertificazione può svolgere un ruolo fondamentale sull'orientamento delle banche e sulla loro protezione dai rischi penalistici collegati all'erogazione del finanziamento. Un'autocertificazione dettagliata e articolata, con griglie semplici da verificare, consente di concentrare la responsabilità sul solo richiedente del finanziamento», ha spiegato il Procuratore della Repubblica di Napoli, Giovanni Melillo. Per quanto riguarda i nuovi percorsi ipotizzati dal decreto per il controllo dei finanziamenti e delle attività di antiriciclaggio, «sono preoccupato dalla dispersione del dato: troppe persone che se ne occupano» e «potrebbero non portare subito al risultato», ha sottolineato Greco. «I controlli non devono ritardare i finanziamenti nè l'accesso al credito, ma è evidente che devono essere sviluppati», ha concluso De Raho. 
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password