Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/06/2020 alle ore 21:42

Attualità e Politica

28/04/2020 | 12:25

DL Imprese, Minenna (ADM): "Lotteria degli scontrini, sarebbe opportuno un rinvio"

facebook twitter google pinterest
DL Imprese Minenna ADM Lotteria scontrini

ROMA - «Sulla lotteria degli scontrini, non compete a me la valutazione politica, ma credo che, dal punto di vista tecnico sarebbe opportuno un rinvio, in maniera tale da rendere più omogenea questa attività rispetto alle criticità economico-finanziare che il Paese deve affrontare». Lo ha detto il direttore generale dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Marcello Minenna, nel corso di un'audizione nelle Commissioni Finanze e Attività produttive della Camera sul DL Imprese, rispondendo a una domanda del deputato Gian Mario Fragomeli (PD). L'avvio della lotteria degli scontrini (o dei corrispettivi) è attualmente previsto per luglio. 

Giochi, riapertura graduale - «Sul tema dei giochi, siamo subito intervenuti con provvedimenti che hanno evitato» che si potesse enfatizzare «una situazione di trasmissione della pandemia. In base alla road map del Governo, con gradualità, abbiamo previsto una riapertura delle attività, con la medesima prudenza e attenzione per la salute pubblica», ha detto Minenna. La road map delle riaperture delle sale giochi, ha continuato, «è definita dal provvedimento del Governo, che ha deciso una gradualità per evitare di esporre i cittadini a rischi per la salute». L'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli «è stata la prima a chiudere tutto, a parte i Gratta e Vinci perchè non erano un gioco che poteva creare assembramento. E' evidente che i giochi che riapriamo ora sono con i monitor spenti e senza nessun rischio che si possano creare assembramenti presso i tabaccai. L'Agenzia ha l'obbligo di applicare la legge come organo tecnico e non certo di esercitare scelte di natura politica», ha precisato.

Il rafforzamento di Adm - Il direttore generale di Adm ha parlato anche della riorganizzazione dell'Agenzia. Le norme approvate dal Governo «servono a rafforzarla in un momento in cui siamo in prima linea su diversi ambiti operativi relativamente al contrasto al Covid-19». Lo ha detto il direttore generale dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Marcello Minenna, nel corso di un'audizione nelle Commissioni Finanze e Attività produttive della Camera sul DL Imprese. «Portiamo ogni anno, in media, 80 miliardi di euro nel bilancio dello Stato. Un efficientamento delle nostre attività, fermo restando il momento particolare con la pandemia in corso, porterebbe a fare anche meglio». Nei prossimi mesi, ha ricordato, l'Agenzia dovrà seguire altri temi, come la lotteria degli scontrini. «E' mio obiettivo razionalizzare più possibile l'operatività dell'Agenzia, standardizzando l'attività degli uffici anche sul territorio», ha concluso.
MSC/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password