Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/08/2018 alle ore 17:16

Attualità e Politica

03/08/2018 | 10:55

Decreto Dignità, Camera: parere favorevole del Governo a odg PD su modifiche agli apparecchi, riduzione slot e punti vendita e aumento del controlli

facebook twitter google pinterest
Decreto Dignità Camera Governo odg PD

ROMA - Il sottosegretario allo Sviluppo Economico Davide Crippa, a nome del Governo, ha espresso parere favorevole all'ordine del giorno al decreto Dignità presentato da Micaela Campana (PD) che 
impegna il Governo «a predisporre con proprio atto nuovi interventi tecnologici a salvaguardia del giocatore e di prevenzione e contrasto agli effetti del gioco d'azzardo patologico», come «strumenti di autolimitazione in termini di tempo e di spesa; messaggi automatici durante il gioco che evidenziano la durata dello stesso; abbassamento degli importi minimi delle giocate; introduzione di altri strumenti tecnologici che, nel rispetto della normativa sulla privacy, consentono un maggior controllo sul grado di partecipazione al gioco dei singoli giocatori più esposti al rischio del gioco d'azzardo patologico». Parere favorevole anche all'ordine del giorno di Ubaldo Pagano (PD) che impegna il Governo «a ridurre l'offerta di gioco, sia dei volumi che dei punti vendita attraverso l'anticipo delle riduzione delle AWP a partire prioritariamente dagli esercizi che ne detengono un numero maggiore e che presentino inadeguate condizioni di agibilità; il dimezzamento entro un congruo lasso di tempo dei punti vendita del gioco al pubblico e definendo un sistema di regole relative alla distribuzione territoriale e temporale dei punti gioco».

Il sottosegretario ha espresso parere favorevole anche all'ordine del giorno di Vito De Filippo (PD) che impegna il Governo, «al fine di tutelare la salute e la sicurezza pubblica e di contrastare l'illegalità, a predisporre con proprio atto un innalzamento del sistema dei controlli contro il gioco illegale, attribuendo competenze specifiche anche agli organi di polizia locale, prevedendo un apposito potere sanzionatorio e attribuendo i relativi proventi ai Comuni, a predisporre un sistema strutturato di vigilanza e di controllo dei giochi che colleghi il rispetto delle normative antimafia e antiriciclaggio con le ispezioni amministrative, le verifiche tributarie e il monitoraggio continuo e capillare delle tecnologie elettroniche e informatiche e a introdurre un nuovo modello di governance della vigilanza nel settore dei giochi e delle scommesse improntato a efficacia ed efficienza, basato anche sulla centralizzazione di qualunque dato o informazione giudiziaria riguardanti il gioco d'azzardo». Infine parere favorevole all'ordine del giorno di Giuditta Pini (PD) che impegna il Governo, «in collaborazione con le associazioni di categoria rappresentative degli esercenti e dei concessionari abilitati all'offerta pubblica di giochi con vincite in denaro a definire linee d'azione volte a definire un codice etico di condotta a cui gli stessi esercenti devono attenersi allo scopo di contenere eventuali comportamenti di gioco a rischio, di individuare giocatori che manifestino modalità di gioco problematiche».
MSC/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

campione casinò comune esuberi

Casinò di Campione, Comune: firmati gli 86 esuberi

16/08/2018 | 14:34 ROMA - Il Comune di Campione d’Italia rinuncia a 86 dipendenti su 102. Secondo quanto riporta il quotidiano online Ticinonews, ieri pomeriggio il sindaco Roberto Salmoiraghi ha firmato la delibera che sancisce la riduzione dell’organico...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password