Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 12/08/2022 alle ore 10:57

Attualità e Politica

12/07/2022 | 19:07

Decreto Dignità, Freni (Mef): "La pubblicità non può essere un tabù, deve essere regolata e gestita"

facebook twitter pinterest
Decreto Dignità Freni MEF pubblicità

ROMA - «In un’ottica di revisione complessiva e di regolamentazione complessiva» del settore del gioco, non può «essere un tabù il tema della pubblicità» che deve essere «regolata e gestita. Proibire non serve mai, serve disciplinare e sanzionare». Lo ha detto il sottosegretario all'Economia, Federico Freni, nel corso della presentazione del primo numero dell’Osservatorio permanente Censis-Lottomatica sul gioco legale in Italia. «Noi dobbiamo proteggere i soggetti fragili, dobbiamo proteggere il cittadino e lo Stato dall’illegalità e, per farlo, dobbiamo regolare. Se ci prenderemo la responsabilità di farlo, allora afremo un servizio al Paese e al mondo del gioco. Se mettiamo la testa sotto la sabbia, la situazione può solo peggiorare».
MSC/Agipro

Giochi, Freni (Mef): "Settore soffre un pregiudizio immotivato, 'battaglia' in Parlamento per la proroga scommesse"

Giochi, Minenna (Adm): "Regolazione efficace e nuove tecnologie per contrastare illegalità e dipendenza"

Giochi, Angelozzi (AD Lottomatica): “Il gioco legale settore importante per lo Stato”

Giochi, presentato il primo numero dell’Osservatorio Permanente Censis-Lottomatica sul settore legale in Italia

Giochi, Celotto (Costituzionalista): “Serve regolamentazione unitaria, normativa attuale confonde investitori e giocatori”

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password